Pubblicato il 24/03/2020 ore 12:29

NIENTE AUTO In questo periodo, ormai lo sanno anche i sassi, l’automobile rimane parcheggiata e ferma. Si può utilizzare solo per comprovate esigenze lavorative, o per questioni di particolare urgenza (qui la nostra guida completa). Per spostarsi occorre un modulo di autocertificazione, di cui ieri il Ministero ha emesso un nuovo modello, da stampare, compilare e portare con sé.

AGGIORNAMENTO Se però ci si deve muovere per un’emergenza, sapere dove andare è sicuramente utile. Ora, con ogni probabilità chi esce di casa per un problema medico grave è molto probabile che sappia già dove andare. Per essere sicuri, Google ha comunque aggiornato la sua app di navigazione Waze con un’opzione che permette di impostare rapidamente gli ospedali più vicini che trattano specificamente pazienti infetti con il coronavirus.

Waze (iOS, Android - gratuito)

COME FUNZIONA Il funzionamento della nuova opzione è molto semplice: basta utilizzare parole chiave come “COVID” e “coronavirus” nella ricerca delle destinazioni, e Waze automaticamente fruga all’interno del suo database per segnalare l’ospedale più vicino in grado di accogliere il paziente. Il tragitto tiene naturalmente conto anche di eventuali strade chiuse per le misure di contenimento.

QUANDO ARRIVA L'aggiornamento è al momento disponibile solo in alcuni territori come l’Indonesia, e la casa di Mountain View non ha ancora annunciato se e quando l’update verrà esteso anche al resto del globo, ma ci pare la cosa più ragionevole da fare. Del resto, al mondo ci sono poco meno di 400mila casi di Covid-19 confermati, con l’Italia stabile al secondo posto per numero di contagi.


TAGS: app traffico navigazione Coronavirus CoViD-19