Pubblicato il 27/04/20

RENAULT ITALIA PUNTA FORTE SUL DIGITALE

PIÙ INTERAZIONE WEB FRA DEALER E CLIENTE Il Lockdown scattato il 23 marzo scorso sta per terminare e l'Italia passerà alla Fase 2 fra pochi giorni di riapertura graduale. L'avvio sarà fondamentale per dare ossigeno al nostro Paese, che ha vissuto quasi mesi in difficili a livello economico e sociale a causa dell’epidemia di Covid-19. Il settore automotive sarà fra i primi a dover accelerare, ma questo periodo ha rappresentato l’occasione per una riorganizzazione profonda nel modo di interazione (come nel video Renault Zoe The Sound Of Change), per favorire il rapporto fra Case e clienti, ma anche per facilitare l’operato di tutta la filiera organizzativa. Parlando con i responsabili delle aziende e delle filiali che operano sul territorio, vogliamo capire quali sono le azioni messe in atto per non farsi trovare impreparati nella fase di partenza, mettendo nel mirino i progetti per sostenere proprio il rapporto con il cliente finale.

Renault Zoe la 100% elettrica della Casa francese

LIVE WEB CHAT Il blocco quasi totale ha avuto un forte impatto per tutti, ma molti utenti hanno dovuto continuare il loro lavoro in auto, come tassisti e operatori sanitari. Sotto questo aspetto, Renault Italia ha garantito l'apertura di quasi tutte le officine per eventuali necessità di riparazione o manutenzione alle auto dei suoi clienti. In più è stato implementata l'interazione fra concessionari e clienti attraverso internet. Il sistema di Live Web Chat permette di configurare in tempo reale la propria auto con l'aiuto di un dealer per poi finalizzare il contratto. Inoltre, attraverso webcam, è possibile controllare i lavori di manutenzione sulla propria auto. Sconti immediati, igienizzazione e distanze di sicurezza sono, infine, le parole d'ordine al momento della riapertura. Guardate la video intervista per ascoltare le parole di Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione e Immagine Renault Italia.


TAGS: renault CoViD-19 renault covid fase 2 coronavirus renault renault intervista covid renault video covid-19