Multa per cellulare alla guida, fermi al semaforo. Valida o no?
Codice della Strada

Cellulare alla guida, ma fermi al semaforo. Multa lo stesso?


Avatar di Lorenzo Centenari , il 18/08/21

1 mese fa - Cosa dice la legge in caso di uso del cellulare a vettura ferma

Verbale valido oppure no? Ecco cosa dice la legge in caso di uso del cellulare al volante, ma con vettura ferma in coda

ALT, DOPPIO ALT L'inseparabile telefonino incollato all'orecchio, oppure appoggiato al palmo della mano, col display rivolto verso il viso. Passa l'agente, estrae il blocchetto dei verbali, scatta la sanzione. Eppure eri in coda al semaforo. Alla guida, d'accordo, ma a ruote ferme, in attesa di riprendere la marcia non appena l'auto davanti avesse iniziato a muoversi. Multa ugualmente valida, oppure no? Ecco cosa dice il Codice della Strada.

VEDI ANCHE



LA SENTENZA La risposta è multa valida, nulla da fare. L'uso improprio dello smartphone al volante è proibito dalla legge anche in caso di auto non in movimento. Lo chiarisce una recente sentenza della Corte di Cassazione, sentenza secondo la quale ''il divieto di utilizzare i dispositivi elettronici alla guida permane anche durante l'interruzione di marcia del veicolo dovuta ad esigenze della circolazione''. Al rosso del semaforo, a un incrocio, a un'immissione, etc. La fermezza dei giudici, espressa col pronunciamento n. 23331/2020, troverebbe la sua ragione nello scopo di ''impedire comportamenti che siano in grado di provocare una situazione di pericolosità nella circolazione stradale, inducendo il guidatore a distrarsi e a non consentire di avere con certezza il completo controllo del veicolo in movimento''. In mancanza di auricolari, di funzione vivavoce o di collegamento del proprio cellulare all'infotainment di bordo, occhio quindi a non cadere in tentazione. La chiamata o il Whatsapp dovranno attendere la prima piazzola di sosta, o il garage di casa.

REPETITA IUVANT Per rinfrescare la memoria: l'art. 173, comma 2, del Codice della Strada, vieta al conducente di ''fare uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore, fatta eccezione per i conducenti dei veicoli delle Forze armate e dei Corpi di cui all'art. 138, comma 11, e di polizia''. Viene, invece, ''consentito l'uso di apparecchi a vivavoce o dotati di auricolare, purché il conducente abbia adeguata capacità uditiva ad entrambe le orecchie, che non richiedono per il loro funzionamento l'uso delle mani''.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 18/08/2021

Tags
Vedi anche
Logo MotorBox