Autore:
Marco Congiu
L'EREDE DELLA VEYRON La Bugatti Chiron è una vettura mostruosa, senza giri di parole. Presentata in occasione del Salone di Ginevra 2016, l'hypercar del gruppo Volkswagen ha saputo conquistarsi fin da subito gli occhi del grande pubblico del Salone di Ginevra 2016 con una presenza scenica importante. Quando hanno iniziato a trapelare anche i valori delle prestazioni - 1.500 CV e 1.600 Nm di coppia per una velocità massima prossima ai 470 km/h - gli appassionati si sono quasi strappati i capelli per vedere dati simili prodotti dal W16. Ma non è ancora finita.
 
FUTURO ELETTRIFICATO Il Gruppo Volkswagen, di cui Bugatti è parte, sta spingendo sull'elettrificazione dei propri mezzi. E, da quanto si apprende, l'erede della Chiron non farà certo eccezione. Wolfgang Dürheimer, CEO di Bugatti, si è espresso in toni encomiastici sull'hypercar di Molsheim, anticipando qualche notizia sull'erede. «Probabilmente, non ci sarà un'altra hypercar con le stesse caratteristiche della Chiron spinta dal solo motore termico» conferma il manager. 
 
PRIMA, QUALCOSA DI MEGLIO Avete presente la Bugatti Veyron? L'hypercar da 1.000 CV, dal prezzo faraonico e dalle prestazioni di pari livello, sì? E la Veyron SuperSport, la diretta evoluzione ancor più estrema, detentrice del record mondiale di vlocità per un'auot in produzione con oltre 420 km/h? Bene, da quanto si apprende Bugatti sta tastando il polso sulla possibile clientela per capire che potenziale potrebbe avere una Chiron SuperSport. Certo che, con prestazioni "base" simili, sarebbe difficile immaginare qualcosa di ancor più mostruoso. Il muro dei 500 km/h non sarebbe più così distante.

TAGS: veyron bugatti bugatti chiron chiron