Autore:
Giulia Fermani

ABBONAMENTO APPLE CARPLAY Sincronizzare il proprio iPhone alle Bmw di nuova generazione sarà possibile solo a pagamento. La casa bavarese ha fatto sapere, infatti, che la compatibilità con Apple CarPlay non sarà più una dotazione a richiesta né tantomeno di serie, ma sarà d'ora in avanti disponibile come servizio in abbonamento. Le formule tra cui scegliere per la sottoscrizione sono tre: annuale, triennale e a vita (che riconduce Apple Carplay nel mondo dei normali equipaggiamenti).

QUALI VANTAGGI OFFRE L'auto la compri completa, con tutti gli optional, poi decidi tu quali usare, quando usarli, scegliendo tra diverse formule di abbonamento. È una strada che altri costruttori auto hanno già intrapreso. Audi in primis, con l'opzione Functions on Demand. Lato produttore il vantaggio è facilmente intuibile: economie di scala, attraverso auto e componentistica più standardizzate. Lato cliente, oltre ad avere in questo modo un'auto potenzialmente accessoriata all'impossibile, potrebbe rivelarsi utile l' uso on demand di determinate funzioni.

LE FORMULE DI ABBONAMENTO Disponibile solo per le Bmw con sistema operativo 7.0 - vale a dire dalla X5 del 2018 (sopra) - sulle nuove auto, il nuovo servizio Apple CarPlay in abbonamento sarà disponibile a titolo gratuito per un anno, poi i proprietari dovranno scegliere se rinunciare o pagare (il primo mese è di prova al costo simbolico di un euro) per continuare ad accedervi.  Il costo dipende dalla durata dell'abbonamento: circa 95 euro per l'abbonamento annuale, circa 285 euro per il triennio e circa 330 euro per garantirsi l'accesso a vita alla funzione Apple CarPlay. 

 

 

 


TAGS: bmw x5 bmw smartphone connettività apple car play abbonamento apple carplay bmw os 7.0