FOTO SPIA Atteso nel corso del prossimo anno -al più tardi entro i primi mesi del 2021- il restyling della Bmw Serie 5 si mostra per la prima volta agli occhi dei fotografi. A parte alcuni cambiamenti, concentrati soprattutto su paraurti e griglia frontale, un dettaglio cattura la nostra attenzione: l'adesivo "veicolo ibrido di prova". 

MOTORE Se questo dettaglio non bastasse, il coperchio della presa di ricarica sul parafango anteriore fornisce la certezza che si tratta di un modello plug-in. Al momento, il listino Bmw include una versione ibrida della Serie 5 - la BMW 530e xDrive - alimentata da un motore a quattro cilindri in linea turbo, con motore elettrico integrato, che eroga 248 CV. Ha senso aspettarsi che il nuovo modello plug-in si chiamerà "545e xDrive" e potrà contare su una versione del powertrain dell'iPerformance xDrive 745e. Nella serie 7, però, la trasmissione ibrida plug-in è abbinata a un motore a sei cilindri in linea turbo da 3,0 litri, che produce una potenza totale di 389 CV e garantisce un'autonomia completamente elettrica di 25 chilometri. La Serie 5 dovrebbe avere invece una potenza leggermente inferiore, circa 375 CV. 

STILE Parlando di design, la nuova Bmw Serie 5 2020 conferma in linea generale il design del modello attuale. La massiccia camuffatura sulla parte anteriore e posteriorese fa pensare che il grosso dei cambiamenti si concentreranno in quelle zone. Facile, dunque, ipotizzare che il restyling di metà carriera della berlina bavarese comprenderà ritocchini al paraurti, alla griglia frontale e all'anteriore, con gruppi ottici rivisitati. Miglioramenti attesi anche al sistema d'infotainment, ma per avere maggiori dettagli dovremo aspettare ancora un po' per le informazioni ufficiali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


TAGS: bmw serie 5 bmw serie 5 2020 restyling bmw serie 5