Auto elettriche: la Germania litiga sullo stop a benzina e Diesel
Auto elettriche

Solo elettriche dal 2035: Ministro tedesco dice "nein" all'Europarlamento


Avatar di Emanuele Colombo , il 22/06/22

1 settimana fa - Solo auto elettriche? La Germania discute per salvare benzina e Diesel

Ministro delle Finanze tedesco dice no allo stop di benzina e Diesel nel 2035. Ma non tutta la Germania è contro l'Europarlamento

A pochi giorni dalla riunione del Parlamento Europeo, che ha votato la messa al bando delle auto a benzina e Diesel dal 2035, il Ministro delle Finanze tedesco Christian Lindner spezza i ranghi e prende una posizione fortemente contraria. La proposta della Commissione Europea di consentire solo la vendita di auto elettriche dal 2035, come misura per contenere le emissioni di CO2, sarebbe ''sbagliata'' e si dice convinto che la Germania non l'accetterà.

Christian Lindner, Ministro dell'Economia tedesco. Foto dal profilo Facebook Christian Lindner, Ministro dell'Economia tedesco. Foto dal profilo Facebook

QUESTIONE CONTROVERSA La dura presa di posizione, riportata dal magazine Politico, è stata espressa da Lindner in occasione della conferenza della lobby industriale tedesca BDI a Berlino lo scorso martedì e il suo partito l'avrebbe supportata. A febbraio anche il Ministro dei Trasporti Olaf Scholz aveva preso posizioni simili, ma ciò va contro l'indirizzo concordato lo scorso marzo dal Governo guidato dai Verdi. Il Ministro dell'Ambiente Steffi Lemke ha respinto il tentativo di Lindner di cambiare la posizione nazionale su un tema fondamentale per l'industria di punta della Germania.

VEDI ANCHE



VERSO LO STOP DEFINITIVO Secondo la Lemke, il Governo Federale dovrebbe attenersi al ''percorso concordato in precedenza'' e tornare a fissare una data di eliminazione graduale. ''Nel settore dei trasporti abbiamo bisogno di una pianificazione sicura per l'industria automobilistica e di misure decisive che possano ridurre le emissioni di CO2''. In un successivo tweet (qui sopra), Lindner ha mantenuto posizioni fortemente critiche nei confronti dell'Unione Europea, rea secondo lui, di un atteggiamento oscurantista nei confronti della tecnologia: in particolare quella dei carburanti sintetici. Il Consiglio Europeo terrà un'ultima riunione sul tema con i ministri dell'ambiente e del clima dell'UE il 28 giugno e tecnicamente la questione sarebbe ancora aperta, ma le possibilità di un dietrofront sono remotissime.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 22/06/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox