Pubblicato il 22/02/21

SEMAFORO ROSSO Dai Bastioni meneghini si solleva il ponte levatoio, l'Area C torna ad esercitare il proprio ruolo di cintura difensiva del centro città. Dopo oltre tre mesi di inattività (dal 5 novembre 2020), si riaccendono i 43 varchi elettronici della Ztl di Milano: da mercoledì 24 febbraio 2021 Area C di nuovo regolarmente in funzione e per ragioni che prescindono dall'appartenenza della Lombardia alla cosiddetta Zona Gialla. Non in forma diretta, almeno.

ALLERTA SMOG A sollecitare la riattivazione delle telecamere dell'Area C, decisione maturata dal Comune di Milano in accordo con la Prefettura, sarebbero i livelli di guardia raggiunti dalla concentrazione di polveri sottili (PM10, PM2,5). Tra gennaio e febbraio, le stazioni di rilevamento avrebbero registrato valori sensibilmente superiori rispetto alla media pre-Covid, un fenomeno dovuto ad un aumento di traffico di quasi il 20%.

Mappa Area C Milano

VADEMECUM Area C dunque di nuovo attiva dal 24 febbraio 2021 e almeno fino al 31 marzo 2021, data di conclusione delle misure ambientali del protocollo tra le Regioni del cosiddetto Bacino Padano. Orario di attivazione: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19.30. Ingresso gratuito a veicoli elettrici o ibridi con emissioni CO2 fino a 100 g/km e ad altre speciali categorie (consulta il sito web del Comune di Milano), 5 euro il ticket di ingresso per tutti gli altri veicoli. Resta invece libero l'accesso all'Area B, così come è ancora gratuito su tutto il territorio cittadino il posteggio nelle strisce blu e in quelle gialle riservate ai residenti.


TAGS: ztl pm10 milano area c divieti di circolazione