Autore:
La redazione

AD AGOSTO 73 TELECAMERE Prosegue la seconda fase della campagna anti diesel introdotta dall’Amministrazione milanese sul territorio comunale. Dopo l’introduzione della cosiddetta Area B, una zona a traffico limitato che comprende tre quarti dell’area metropolitana milanese, resa operativa il 25 febbraio scorso, il capoluogo lombardo procede rapidamente e passa all’installazione delle telecamere all’ingresso dei principali varchi in città. L’attivazione si rende necessaria per individuare e sanzionare le auto più inquinanti, che non possono più transitare nell’Area B. Mancano pochi giorni, il via libera sarà dato a inizio agosto, e il Comune di Milano comincerà la fase operativa di installazione della seconda serie dei dispositivi elettronici previsti dalla regolamentazione comunale, e che prevede il montaggio di 73 telecamere entro la fine del 2019.

I DIVIETI ATTUALI Ricordiamo che il programma presume l’accensione di 15 nuove telecamere al mese. Il divieto è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30, e al momento riguarda i veicoli a benzina Euro 0 e diesel fino all'Euro 3. La tabella di marcia del Comune di Milano contempla l’attivazione di ben 188 varchi entro ottobre 2020 e i prossimi a cadere nella “rete” delle limitazioni in Area B saranno i diesel euro 4, che non potranno più circolare da ottobre 2019. Per avere tutte le indicazioni al riguardo leggete il nostro articolo qui.


TAGS: diesel diesel euro 5 diesel euro 4 diesel 6.2 diesel euro 6.2 diesel divieto