News

Anteprima: Seat Toledo 2005


Avatar Redazionale , il 22/07/04

17 anni fa -

Solo un paio di mesi fa appariva come prototipo al Salone di Madrid e ora eccola già pronta a posare nelle prime foto ufficiali. Per vederla dal vivo bisognerà però attendere il Salone di Parigi, mentre su strada circolerà già entro la fine dell'anno.

PRONTA ALLA STRADA

Svestito in fretta e furia il curioso abito di gala bicolore indossato sotto i riflettori di Madrid al suo debutto in società, la Toledo si converte alla moda prệt à porter. Ecco dunque quello che sarà il suo aspetto borghese, quando la vedremo calcare l’asfalto qualche settimana prima di Natale. A parte la livrea a due gusti, il travaso dal prototipo alla vettura di serie è totale.

VOLTA PAGINA

Quella dell’Altea dev’essere una linea piaciuta molto ai vertici della Seat, se alla fine hanno deciso di realizzare la Toledo a sua immagine e somiglianza. Addio dunque alle forme piuttosto tradizionali da berlina a due volumi e mezzo per far posto a una look sul genere monovolume, con un taglio molto sportiveggiante perfettamente in linea con il nuovo spirito del marchio Seat.

FAMILY FEELING

Dalla sorella minore arriva l’ispirazione per le linee del frontale, solcato da un’ampia nervatura a U che segna il cofano motore e scende fino a inglobare la mascherina. Ai suoi lati ritornano puntuali i fari a mandorla, dal cui spigolo superiore parte un motivo che attraversa in obliquo l’intera fiancata, scomparendo solo in prossimità del passaruota posteriore. Oltre che nel disegno complessivo, i richiami all’Altea si vedono comunque anche nei piccoli dettagli, come ad esempio nei tergicristalli a scomparsa nei montanti del parabrezza e nell’ampia presa d’aria anteriore.

TOCCO ALLA FRANCESE

La vista laterale dà un’idea di gran dinamismo. Ciò grazie alla linea di cintura che sale e il padiglione che piega invece in direzione opposta, culminando in due montanti tagliati controvento. Questi ultimi, assieme al lieve accenno di coda richiamano vagamente il look della Renault Vel Satis, anche se la Toledo si distingue bene per la maggior bombatura, sia del lunotto, sia dei lamierati. La particolare forma della coda assicura a questa Seat un’ottima capacità di carico. Il volume utile dichiarato è infatti di 500 litri e c’è anche un utile doppio fondo per tenere divisi gli eventuali oggetti bisognosi di particolari attenzioni.

TUTTI A BORDO

L’abitacolo appare a prima vista piuttosto luminoso e trasmette una sensazione di grande spaziosità. D’altro canto, lunga 450 cm, larga 177 e alta 157, la Toledo non dovrebbe faticare a garantire una buona abitabilità anche a cinque adulti. Così come anticipato dal prototipo visto a Madrid, anche la plancia ricalca lo stile dell’Altea. A caratterizzarla è una consolle centrale corta e massiccia, leggermente rivolta verso il pilota e protesa verso la strumentazione composta da tre grintosi indicatori circolari. Il tutto è rivestito da pannelli a finitura metallica, ormai un must in terra di Spagna.

DOPPIA COPPIA

A tenere fede alle promesse di sportività fatte dell’aspetto provvede una gamma di quattro motori. Due sono a benzina: un millesei da 102 CV e un duemila a iniezione diretta FSI da 150CV. I diesel sono invece da 1,9 e 2 litri e dispongono rispettivamente di 105 e 140 CV. Le unità di punta delle due famiglie sono entrambe dotate di cambio manuale a sei marce e possono a richiesta montare anche un cambio automatico sequenziale. Per il TDI è disponibile il DSG con doppia frizione, mentre per l’FSI è previsto un collaudato Tiptronic.

AGLI ORDINI!

Per tutte le versioni la dotazione di serie comprende l’Abs, l’Esp, il controllo elettronico della trazione e sei airbag (frontali, laterali e a tendina). Tra gli accessori di ultima generazione ci sono invece il lettore Mp3 e un sistema di comunicazione standard Bluetooth a comandi vocali. Ora, per capire quali speranze avrà la Toledo di far breccia nel cuore del grande pubblico non resta che conoscerne solo il prezzo.
Pubblicato da Paolo Sardi, 22/07/2004
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox