Autore:
Lorenzo Centenari

BYE BYE 4C (COUPÈ) Ascesa e declino di un'auto. La gratitudine non appartiene alle logiche di marketing, e così anche un modello iconico come l'Alfa Romeo 4C cederà presto il passo a nuovi eredi, meglio attrezzati per competere con gli agguerriti mostri sacri della specialità. La 4C ha i giorni contati, ma solo 4C Coupè. Già, perché la Spider, gioiellino che soprattutto negli Usa continua a riscuotere un discreto successo (1.700 esemplari in 5 anni di carriera a Stelle e Strisce), rimarrà a listino ancora per qualche tempo. Non senza che l'etichetta prezzi subisca un ritocchino al rialzo.

ALFA 4C (2013-2018) A rivelare i piani Alfa Romeo in materia di sportive pure è il product manager Danny Pritt. Interpellato da MotorAuthority, Pritt conferma come 4C Coupé uscirà di produzione nel 2019. Sopravvive invece la sorella a tetto aperto: 4C Spider popolerà i listini Alfa qualche anno ancora. Probabilmente fino al 2022, orizzonte per il quale è in programma - come da business plan quinquennale - il debutto sia di Alfa Romeo GTV, sia della supersportiva Alfa 8C. Dal configuratore 4C Spider, tuttavia, sparirà il pacchetto Track.

DIE HARD SPIDER Calcoli spietati, ma necessari in un contesto di concorrenza globale, segano insomma una gamba a un prodotto che lustra l'immagine dell'intero Gruppo FCA, ma che risulta ovviamente molto meno redditizio rispetto a modelli di maggiore volume. Nel corso del 2017, ammonterebbero a 817 le Alfa Romeo 4C vendute in tutta Europa. 406 gli esemplari che invece hanno preso il volo per gli Stati Uniti, in larga parte proprio in carrozzeria Spider. Non abbastanza, a quanto pare, per rivedere le strategie. E sacrificare, dei due, il soggetto più debole.


TAGS: alfa romeo alfa romeo 4c alfa romeo 4c spider alfa romeo 4c 2018 alfa romeo 4c coupé