SOGNO O SON DESTO? Incredibile ma vero. Tra il serio e il faceto. Quello che sto per scrivervi sembrerà ai più un mix tra una candind camera e un film hollywoodiano sullo stile de "La grande fuga", ma la protagonista della notizia non è una moto bensì un'auto. No, alla guida non troverete Steve McQueen visto che il conducente e i suoi complici sono tuttora ricercati. La notizia è che il famoso WC d'oro massiccio di Maurizio Cattelan, l'opera "America, rubato dal Blenheim Palace di Woodstock, è stato trafugato utilizzando una Volkswagen Golf R immortalata dalle telecamere di servizio. Un'auto compatta e sportiva che non da certo nell'occhio come quelle dei criminali più noti.

FUORI IN 60 SECONDI La Golf R incriminata è scappata via veloce con la refurtiva grazie ai suoi 300 CV erogati dal 4 cilindri di 2.0 litri a benzina. Infatti la versione più potente a listino Volkswagen scatta da 0 a 100 km/h in soli 4,7 secondi e raggiunge una velocità massima di 250 km/h. In più può contare sulla versatilità che la contraddistingue con 5 porte e 380 litri di capienza nel bagagliaio, estendibili a 1.270 litri a divano abbattuto. Uno spazio congruo ad ospitare una toilette del peso di 103 kg (d'oro). Anche il prezzo d'attacco differisce molto: 48.100 euro per la Golf R contro una stima di circa 6 milioni di dollari per il capolavoro di Cattelan intitolato America. Chissà che cosa ne pensa Trump?


TAGS: furto volkswagen golf r news maurizio cattelan