Pubblicato il 16/08/20

PICCOLA RWD Quando è stata presentata, nel 2014, la piccola Twingo (sviluppata in collaborazione con Smart), con motore e trazione posteriore, aveva acceso le speranze di molti appassionati della guida veloce.

TRANQUILLA CITYCAR Una volta al volante, invece, la citycar ha mostrato la sua indole placida, specialmente nella versione con il 3 cilindri da 65 CV aspirato (qui la nostra prova su strada). Merito anche dell’elettronica di gestione, molto conservativa. Il mantra dei progettisti Renault, del resto, era tenere bassi i costi di esercizio, per dar vita a un’auto parsimoniosa nel traffico cittadino. Leggermente più “pepata” quella con il 0.9 turbo da 95 CV e cambio automatico, ma nulla di davvero all’altezza delle potenzialità di una simile vettura. Fino a oggi, perlomeno.

Renault Twingo e Nissan Sylvia impegnate in un drift in tandem

VIA L’ELETTRONICA L’idea alla base del progetto è molto semplice: modificare la Twingo quel tanto che basta da permettere al suo motore e alla trazione posteriore di driftare quanto le tuner giapponesi. Utilizzando come  base una Twingo GT da 110 CV (non importata in Italia), la versione più potente della piccola francese, lo youtuber Candy Machine si è rivolto a un suo amico preparatore. Per prima cosa, il meccanico ha installato un tasto, sulla sinistra del volante, tramite il quale disattivare tutta l’elettronica di controllo dell’auto, dall’ABS all’ESP ai tagli di potenza decisi dalla centralina nelle manovre più brusche. Non a caso, una volta attivato l’interruttore, nel cruscotto dell’auto si accendono più spie di un albero di Natale!

VIA ANCHE IL DIFFERENZIALE La seconda cosa è stata modificare leggermente la mappatura del motore, così da ottenere un piccolo boost di cavalli, da 110 a circa 125. Non pochissimi, ma insomma... Cos’altro rimane da fare? Beh, ovvio: saldare il differenziale posteriore in modo da impedire che le ruote pattinino e perdano potenza. E già che ci siamo, invertire gli pneumatici anteriori (da 185) con quelli posteriori (da 205), in modo da avere ancor meno trazione al posteriore. 

100% ADRENALINA Il resto, come potete vedere voi stessi in questo video, è divertimento allo stato puro: drift di potenza, fumo che si alza dalle gomme, improbabili derapate all’indietro, e persino una serie di drift in tandem con una Nissan Silvia preparata da gara. Che spasso!
 


TAGS: renault twingo video drift youtube