Autore:
Giulia Fermani

TURISMO SPAZIALE C'è stato un tempo -neanche troppo lontano- in cui pensare di volare da Milano a Barcellona era impensabile; qualcosa alla 2001, Odissea nello spazio. A proposito di odissee nello spazio, pare che il 2019 rappresenti un anno di svolta per il turismo spaziale e che in futuro viaggiare nello spazio non sarà tanto più strano di quanto ci appaia oggi prendere un volo Milano Barcellona. A contendersi la scena di questa rivoluzione sono i miliardari Richard Branson, Jeff Bezos e, ovviamente, Elon Musk. I primi in lista per un viaggio spaziale? Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Lady Gaga. 

VIRGIN GALACTIC Una gara per chi sarà il primo a portare qualcuno nello spazio sta impegnando il miliardario britannico fondatore della Virgin Galactic, Richard Branson, il fondatore di Amazon Jeff Bezos, e Elon Musk che già aveva portato a casa la vittoria nella gara del trasporto dei rifornimenti a pagamento della stazione spaziale. Richard Branson finora ha speso 1 degli 1,3 miliardi di dollari necessari allo sviluppo dell’aeroplano a razzo SpaceShipTwo, risultato possibile anche grazie agli agli 80 milioni di dollari che arrivano dalle 703 prenotazioni già ricevute. Un biglietto per salire a bordo di SpaceShipTwo, capace di trasportare sei persone, costa 250 mila dollari e tra i nomi più noti che già si sono aggiudicati una poltrona ci sono Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Lady Gaga. Nelle mirino della Virgin Galactic è entrata anche l’Italia e grazie alle collaborazioni con il centro Altec di Torino, la società pugliese Sitael e l’Agenzia spaziale Asi già si prevedono quaranta partenze all’anno. Tra le prenotazioni ci sono anche cinque nomi italiani. 

BEZOS E MUSK Nel mirino di Branson c'è la concorrenza del razzo New Shepard della società Blue Origin, che Bezos ha fondato nel 2000. Del tutto simili in modalità e prezzi a quelli della Virgin Galactic, per i viaggi col New Shepard inieranno le prenotazioni entro quest'anno con primi voli previsti già nel 2020. L'offensiva di Musk prevede un volo turistico che circumnavigherà la Luna già nel 2023 e che, pare, ha già un primo passeggero, il giapponese fondatore di Zozo Yusaku Maezawa. 

 

 


TAGS: turismo lady gaga leonardo di caprio turismo spaziale brad pitt Virgin Galactic