Pubblicato il 20/01/21

ALL'IMPROVVISO Mentre sono oltre 150.000 le Tesla che rischiano il richiamo negli USA, con sorpresa ne spuntano... di nuove. E di reali, non virtuali, come inizialmente era dopotutto lecito sospettare. Le foto di un esemplare di Tesla Model S in versione Cabriolet, una vera e propria ''scoperta'' visto che - qualora vi sfuggisse - quest'auto semplicemente a listino non esiste, si riferiscono a un esemplare in carne ed ossa, anzi in lamiera e stoffa. Non è tutto: l'unica Model S Cabrio al mondo è anche italiana, l'elaborazione è infatti opera del carrozziere ARES Design di Modena. Svelato l'arcano, insomma. E recuperate nuove foto e informazioni.

TRANSFORMER Incaricato da un privato di trasformare la sua Tesla Model S in un'eccentrica decappottabile a due porte, l'atelier emiliano ha dunque eseguito lavori su carrozzeria, telaio, aerodinamica e interni. Per ottenere la conversione, gli ingegneri hanno innanzitutto tagliato via il tetto e rimosso le porte posteriori e i montanti B, così da ricavare sui fianchi nuove porte anteriori più lunghe. L'integrità strutturale della Tesla standard è stata conservata rinforzando la scocca con elementi aggiuntivi laterali, sotto l'abitacolo e l'area dei sedili posteriori. Dal canto suo, il Centro stile ha poi progettato un nuovo cofano posteriore che liberasse lo spazio necessario ad integrare il tettuccio, quando ripiegato. Per finire, i designer hanno aggiunto un tocco di stile italiano con il montaggio di un elegante kit aerodinamico in fibra di carbonio progettato da ARES stessa.

GRANCABRIO STYLE All'interno, sedili in pelle bianco ghiaccio cucita a mano con dettagli arancioni completano un pacchetto più unico che raro. Così pettinata, Tesla Model S non è davvero niente male. Da lontano, quasi potrebbe essere scambiata - ho detto quasi - per la ''concittadina'' Maserati GranCabrio: non fosse per il V8 dell'italiana, certamente udibile da lontano, a differenza del motore elettrico della berlina di Palo Alto. Quanto costa? Non si sa. Ma non vuoi mai che il Signor Musk venga a sapere dell'iniziativa, e prenda ispirazione: il senso per gli affari non gli manca...

 


TAGS: tesla tesla model s Tesla Model S cabrio