INSEGUIMENTO INTERROTTO Una Tesla Model S della polizia si scarica quasi a metà inseguimento, e si deve fermare in cerca di una colonnina di ricarica prima di ritornare alla stazione. È successo a Fremont, in California. La città è notoriamente la sede del principale stabilimento di Tesla, e per questo anche le forze di polizia locali usano la famosa auto elettrica di Elon Musk

SCARSA AUTONOMIA Quello che è successo la settimana scorsa però, e che è stato raccontato da alcuni giornali locali con tanto di diffusione delle registrazioni della radio della polizia, è che una di queste auto si è scaricata nel bel mezzo di un inseguimento ad alta velocità. Durante la corsa, l'auto della polizia ha sfiorato i 200 km/h, ma a un certo punto l'ufficiale Jesse Hartman si è accorto che sulla sua Tesla rimanevano meno di 10 km di autonomia, e si è così trovato costretto a chiedere assistenza e essere sostituito. Di lì a poco l'inseguimento è stato interrotto perché stava diventando troppo pericoloso nel traffico cittadino, e la vicenda è finita con uno schianto dell'auto dei fuggitivi, che sono però riusciti comunque a scappare

Tesla Model S in dotazione alla polizia di Fremont, California

L'EPILOGO In tutto questo, Hartman ha comunicato alla radio della polizia che doveva trovare una stazione di ricarica per poter fare ritorno in commissariato. Un portavoce del dipartimento ha dichiarato che l'inconveniente si è poi risolto facilmente, e che il problema era dovuto al fatto che qualcuno aveva dimenticato di caricare l'auto dopo la fine del turno precedente. In precedenza, il capitano della polizia locale Sean Washington aveva affermato che la Tesla Model S solitamente conserva una carica intorno al 40% dopo la fine di un turno, e che il dipartimento riesce a svolgere anche corvée di 11 ore terminando con un buon quantitativo di autonomia residua.


TAGS: auto elettrica tesla tesla model s tesla model s polizia