Pubblicato il 17/12/20

ICONA IN CHIAVE MODERNA Dici Lancia Delta Integrale e si accende il sorriso. L'icona dei rally è un'auto leggendaria e gli appassionati sognano un ritorno della mitica Deltona da sempre: purtroppo in Lancia si sono orientati in altre direzioni e sembra utopistico vederla di nuovo, ma ecco che arriva un bel rendering e... si torna a sognare.

Lancia Delta Integrale: il rendering di Sebastiano Ciarcià

UN OMAGGIO L'obiettivo era progettare un'auto che rendesse omaggio all'originale senza essere troppo nostalgici nei confronti della forma retrò dell'auto. E il designer - Sebastiano Ciarcià - non si è fatto certo scrupoli, tagliando netto col passato. Della vecchia Delta Integrale c'è solo un accenno: siamo infatti su tutt'altra macchina e già dal muso si perde la tipica forma squadrata, a tutto vantaggio di una linea filante. Niente griglia anteriore per raffreddare il motore - ma solo due prese d'aria dirette verso le ruote - il che potrebbe far pensare che si tratti di una Delta Integrale elettrica. Lateralmente, non fosse per il muso allungato, si scorge invece una certa somiglianza con la vecchia Lancia dei rally, mentre al posteriore il taglio col passato torna evidente.

Lancia Delta Integrale: il posteriore (rendering di Sebastiano Ciarcià)

LA DELUSIONE Pare che la spinta che ha portato Ciarcià verso il rendering della Delta Integrale sia la delusione per quello che è diventato oggi il marchio Lancia, relegato a produrre la sola Ypsilon - ora in versione mild hybrid - e dimenticatosi delle sportive. La Delta Integrale di Ciarcià, quindi, incarna la nostalgia per la hot hatchback. Una delusione, quella del designer, incanalata nella giusta direzione: siamo certi che il suo rendering farà sognare più di un appassionato.


TAGS: lancia lancia delta integrale hot hatch hot hatchback