Pubblicato il 13/09/20

DIGITAL ECOLOGY Dammi il tuo indirizzo e ti dirò quanto sei ''green''. Non in ogni sfera della tua esistenza: solo in quella digitale. Ma bada bene, anche se trattasi di attività virtuali, il proprio impatto sul pianeta è in tutto e per tutto reale. Si è portati a credere che un sito Internet non possa generare inquinamento, invece pure un contenuto web produce CO2. O meglio, una webpage è ultimo tassello di un percorso che consuma energia elettrica, che quindi (seppur in misura del tutto trascurabile, è ovvio, nei confronti di altri business) sottrae risorse alla comunità e contribuisce al riscaldamento del pianeta.

BOCCA DELLA VERITÀ Alcuni siti sono sostenibili (immagini compresse, tempi di caricamento rapidi, etc.), altri un po' meno. E un modo per perfezionare il proprio indice di ecologia anche online, esiste sempre. Ora, uno strumento apposito misura il tasso di emissioni CO2 prodotte mediamente da ciascun website attivo sulla rete, e a ognuno assegna una valutazione. La paternità del tool spetta ad Avantgrade, società specializzata in digital marketing e intelligenza artificiale. Mossi dalla pura curiosità, e non certo da spirito critico, abbiamo confrontato il grado di rispetto per l'ambiente dei portali web di alcuni marchi auto. Registrando anche qualche sorpresa.

ONLINE E OFFLINE Emerge ad esempio come il sito Internet del Costruttore nazionale, un brand che in gamma non include certo auto dal tasso di inquinamento oltre la media, sia - in proporzione - più energivoro delle vetture che popolano le sue pagine. Esatto, il sito Fiat (o meglio, la sua homepage) emette in atmosfera 345 kg in un anno (+80% rispetto alla media di riferimento): come la quota passeggero di un volo di linea di 1.211 km, o un viaggio in auto di 2.594 km. La quantità di CO2 generata in un anno dalla pagina web analizzata viene calcolata da specifico algoritmo, ipotizzando una media di 10.000 visite al mese.

TEDESCHE GREEN Benché impegnata nella progressiva riduzione della media CO2 della sua vasta gamma, BMW è tra i marchi che per pareggiare i target UE ha ancora tanto lavoro da svolgere. Eppure il proprio sito web è già a buon punto: solo 187 kg emessi su base annua, il comparatore accende luce verde (-3% rispetto al valore standard). Mercedes-Benz? Valori esattamente identici, Stoccarda e Monaco si marcano stretto anche sui display di smartphone e pc. Ma ancora meglio fa Volkswagen: 123 kg di CO2/anno, ovvero il 36% in meno della media generale.

DUE PESI, DUE MISURE Capofila nella lotta alle emissioni nel mondo reale, Peugeot e il suo sito Internet hanno margine di miglioramento (391 kg). A bilanciare il peso specifico che il Leone esercita sulle emissioni web, in casa PSA ci pensa Citroen, con soli 110 kg anno, meglio anche del sito Toyota (176 kg), che a sua volta nulla può contro l'ultravirtuoso sito di Renault (92 kg). Ma la contraddizione più lampante (sempre in termini teorici) è il caso Tesla: emissioni zero in strada, emissioni a 523 kg in rete (+173%). Mai quanto Ferrari, che il tema CO2 ha preso a trattarlo solo di recente, e che pure sul web non bada ai consumi (3.102 kg). Motorbox.com? Un web magazine col pollice verde (178 kg, ovvero -7%). Di seguito, la tabella con i siti web di tutti i marchi auto sul mercato Italia. Lo ripetiamo, è un gioco. A spostare gli equilibri e la temperatura del pianeta sono ben altri fattori. L'auto stessa è solo uno, e non è affatto quello principale.

MARCA SITO WEB EMISSIONI CO2/ANNO SCARTO MEDIO
ABARTH        www.abarth.it 399 kg +108%
ALFA ROMEO www.alfa romeo.it 641 kg +234%
ALPINE www.alpinecars.com/en/ 1.041 kg +443%
ASTON MARTIN www.astonmartin.com/en 69 kg -64%
AUDI ww.audi.it 536 kg +180%
BENTLEY www.bentleymotors.com/en 315 kg +64%
BMW www.bmw.it 193 kg +1%
CADILLAC www.cadillac.com 331 kg +72%
CHEVROLET www.chevrolet.com 272 kg +42%
CITROEN www.citroen.it 110 kg -43%
CUPRA www.cupraofficial.it 1640 kg +756%
DACIA www.dacia.it 107 kg -44%
DR www.drautomobiles.com 503 kg +162%
DS www.dsautomobiles.it 198 kg +3%
FERRARI www.ferrari.com 3.125 kg +1.531%
FIAT www.fiat.it 344 kg +80%
FORD www.ford.it 312 kg +63%
GREAT WALL www.greatwall.it 410 kg +114%
HONDA www.honda.it/cars 1.190 kg +521%
HYUNDAI www.hyundai.it 770 kg +302%
JAGUAR www.jaguar.it 173 kg -10%
JEEP www.jeep-official.it 388 kg +102%
KIA www.kia.com 715 kg +273%
LAMBORGHINI www.lamborghini.com 277 kg +45%
LANCIA www.lancia.it 410 kg +114%
LAND ROVER www.landrover.it 262 kg +37%
LEXUS www.lexus.it 634 kg +231%
LOTUS www.lotuscars.com 593 kg +210%
MAHINDRA www.mahindra.it 531 kg +177%
MASERATI www.maserati.com 1.326 kg +592%
MAZDA www.mazda.it 1.719 kg +797%
MCLAREN cars.mclaren.com 713 kg +272%
MERCEDES-BENZ www.mercedes-benz.it 194 kg +1%
MINI www.mini.it 328 kg +71%
MITSUBISHI www.mitsubishi-motors.it 240 kg +25%
NISSAN www.nissan.it 276 kg +44%
OPEL www.opel.it 342 kg +79%
PEUGEOT www.peugeot.it 391 kg +104%
PORSCHE www.porsche.com 281 kg +47%
RENAULT www.renault.it 92 kg -52%
SEAT www.seat-italia.it 919 kg +380%
SKODA www.skoda-auto.it 657 kg +243%
SMART www.smart.com 163 kg -15%
SSANGYONG www.ssangyong-auto.it 693 kg +262%
SUBARU subaru.it 480 kg +151%
SUZUKI www.suzuki.it 940 kg +391%
TESLA www.tesla.com 682 kg +256%
TOYOTA www.toyota.it 176 kg -8%
VOLKSWAGEN www.volkswagen.it 122 kg -36%
VOLVO www.volvocars.com 114 kg -41%

 


TAGS: ecologia emissioni CO2 sito web