Acute Art: l’app che permette di ammirare la BMW Art Car Collection
Realtà aumentata

Auto e realtà aumentata: le BMW d’artista a portata di smartphone


Avatar di Claudio Todeschini , il 06/08/21

1 mese fa - Acute Art: l’app che permette di ammirare la BMW Art Car Collection

Grazie a una app e alla realtà aumentata, le BMW della collezione Art Car Collection possono essere ammirate sullo schermo del proprio telefono

LA PRIMA ART CAR Correva il lontano 1975 quando il pilota francese e appassionato d'arte Hervé Poulain immaginò la prima BMW Art Car. Un progetto nato con la collaborazione di Jochen Neerpasch, fondatore di BMW Motorsport, e commissionato all’artista Alexander Calder. Da quell’anno, altri 19 artisti provenienti da tutto il mondo hanno liberato il loro estro creativo sulle carrozzerie di alcune delle più iconiche automobili della casa di Monaco di Baviera.

BMW Art Car: la prima BMW 3.0 CSL di Alexander Calder BMW Art Car: la prima BMW 3.0 CSL di Alexander Calder

MOSTRA IN AR Per festeggiare i 50 anni del BMW Group Cultural Engagement le Art Cars di BMW diventano digitali, e protagoniste di una mostra a 360° resa possibile dalla tecnologia moderna offerta dai nostri smartphone, quella della realtà aumentata. Le auto possono infatti essere posizionate liberamente in uno spazio inquadrato dalla fotocamera del telefono, e successivamente ammirate dentro e fuori, semplicemente girandoci attorno e tenendole inquadrate.

BMW Art Car: le auto di BMW Art Car Collection in realtà aumentata BMW Art Car: le auto di BMW Art Car Collection in realtà aumentata

VEDI ANCHE



COME FUNZIONA Per poter vedere le Art Cars di BMW è necessario innanzitutto installare la app Acute Art (disponibile gratuitamente su App Store e Google Play Store). Una volta avviata basta selezionare la voce “BMW Art Cars” dall’elenco delle mostre disponibili, e scegliere una delle auto della collezione. La app richiederà di inquadrare con la fotocamera una zona di pavimento sufficientemente ampia dove poter collocare l’auto selezionata, e il gioco è fatto. A questo punto ci si può girare attorno, salire a bordo, e fare “pinch” con le dita per ruotarla e ingrandirla.

BMW Art Car: le auto di BMW Art Car Collection in realtà aumentata BMW Art Car: le auto di BMW Art Car Collection in realtà aumentata

REQUISITI La app Acute Art richiede smartphone di fascia alta, o comunque dotati di software recenti in grado di supportare la tecnologia della realtà aumentata. Tra questi, iPhone X o superiore, e Samsung Galaxy S8 o equivalente. L'app richiede un telefono con un minimo di 4GB di memoria e il sistema operativo Apple iOS 11 o Android 8.0 Oreo (API 24).

BMW Art Car: le auto di BMW Art Car Collection in realtà aumentata BMW Art Car: le auto di BMW Art Car Collection in realtà aumentata

LE AUTO Ecco l’elenco degli artisti e delle auto da loro realizzate, attualmente disponibili all’interno dell’app Acute Art

  • Alexander Calder (BMW 3.0 CSL, 1975)
  • Michael Jagamara Nelson (BMW M3, 1989)
  • Ken Done (BMW M3, 1989)
  • Matazo Kayama (BMW 535i, 1990)
  • Esther Mahlangu (BMW 525i, 1991)
  • Jeff Koons (BMW M3 GT2, 2010)
  • John Baldessari (BMW M6 GTLM, 2016)

BMW Art Car: la M1 Group 4 firmata da Andy Warhol BMW Art Car: la M1 Group 4 firmata da Andy Warhol

Ogni due settimane la collezione BMW Art Cars si arricchirà degli altri modelli realizzati in questi anni, tra cui la BMW M1 Group 4 realizzata da Andy Warhol nel 1979.


Pubblicato da Claudio Todeschini, 06/08/2021

Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox