Pubblicato il 31/03/20

BMW X5 A IDROGENO: NEL 2022 LA PRESENTAZIONE DEL SUV

IDROGENO: BMW CI CREDE Il tentativo di BMW di mettere in produzione un’auto a idrogeno non è mai stato accantonato, tutt'altro. Dopo la Hydrogen 7 del 2006 sono arrivati altri modelli fuel cell: la Serie 1 nel 2010, la i8 nel 2012 e la Serie 5 GT nel 2015. Tutti rimasti allo stadio di prototipo, dando però slancio alle soluzioni alternative per la mobilità. Soluzioni rallentate più dall’assenza di infrastrutture – pensiamo al semplice rifornimento di idrogeno – che dalla possibilità di progredire nello sviluppo.

BMW X5 a idrogeno: un dettaglio della power unit

LA X5 FRA DUE ANNI BMW rilancia e annuncia che nel 2022 metterà in commercio la prima auto fuel cell della gamma X. L’innovativo sistema di alimentazione sarà montato su una X5, e la Casa tedesca ha presentato un’anteprima virtuale del sistema propulsivo sviluppato per la BMW i Hydrogen NEXT. Klaus Fröhlich, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, Research and Development ha dichiarato: “Siamo convinti che in futuro esisteranno differenti sistemi di propulsione uno accanto all'altro, poiché non esiste un'unica soluzione che risponde per intero alle esigenze di mobilità dei clienti in tutto il mondo. Nel lungo termine la tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno potrebbe diventare praticamente il quarto pilastro del nostro portafoglio di propulsori. I modelli di fascia alta della nostra famiglia X sarebbero i candidati ideali per questa applicazione”. Tuttavia, in Germania sono convinti che ci vorrà del tempo prima che l'azienda offra ai suoi clienti un'auto di produzione alimentata a fuel cell. Prosegue Klaus Fröhlich: “A nostro avviso, l'idrogeno deve prima essere prodotto in quantità sufficienti a un prezzo competitivo utilizzando elettricità sostenibile.

MOTORE DA 286 CV E VAPORE ACQUEO DAI TUBI DI SCARICO

UN PO’ DI DATI DICHIARATI Intanto lo sviluppo dei motori prosegue e BMW dichiara anche un po’ di dati riguardo il motore della X5 i Hydrogen Next 2022. Il gruppo propulsore si basa sull'unità elettrica che debutterà sulla prossima iX3, caratterizzata da un pacco batterie da 74 kWh, che alimenta un motore da 286 CV e 400 Nm trasmessi alle ruote posteriori. La versione a emissioni zero del crossover compatto premium sarà in grado di percorrere oltre 440 km nel ciclo WLTP, come già anticipato dalla Casa tedesca.

BMW X5 a idrogeno: la i Hydrogen Next realizzata partendo dal SUV tedesco

LA PARTNERSHIP CON I GIAPPONESI Sviluppato insieme a Toyota, come parte di una partnership che risale al 2013, il il sistema di celle a combustibile a bordo della X5 eroga fino a 125 kW (170 CV) di energia elettrica dalla reazione chimica tra idrogeno e ossigeno dall'aria dell’ambiente. Ciò significa che il veicolo non emette altro che vapore acqueo e la potenza complessiva del sistema è di 275 kW (374 CV). Il veicolo ospita una coppia di serbatoi da 700 bar che possono contenere complessivamente sei chilogrammi di idrogeno. E il rifornimento richiede solo 3-4 minuti. Ma a quanto pare, questo è solo il primo passo verso un reale ampliamento della proposta poiché, secondo BMW, questa tecnologia non potrà essere lanciata sul mercato prima della seconda metà di questo decennio.  


TAGS: bmw x5 bmw bmw x5 idrogeno bmw fuel cell