Pubblicato il 15/01/21

LA GIAPPONESINA PALESTRATA La Toyota GR Yaris è una di quelle auto che sembra fatta apposta per turbare le notti degli appassionati delle piccole ''bombe'', delle famose hot-hatch: impetuose e ruvide come la carta vetrata, ma che fanno tanto bollire il sangue. Ve lo ha spiegato anche il nostro Giorgio dopo la presentazione alla stampa italiana. Con i suoi 261 CV imbizzarriti, tenuti a bada dalla trazione integrale e da un cambio manuale tanto diretto quanto preciso, il piccolo razzo giapponese regala manciate di adrenalina a ogni colpo di acceleratore. Tuttavia, questo è il genere di auto che sono, semplicemente, destinate a passare sotto le amorevoli cure di tanti preparatori, e la britannica Litchfield Motors è una delle prime factory ad aver messo mano alla super giapponese tascabile.

Toyota GR Yaris by Litchfield Motors: i due esemplari elaborati provano su strada

TUNING PER MOTORE E ASSETTO Gli specialisti inglesi hanno acquistato due esemplari per sviluppare simultaneamente dei pacchetti di elaborazione destinati a motore e autotelaio. E gli esperti tecnici non ci hanno impiegato molto a tirare fuori dal tre cilindri 1,6 litri sovralimentato una bella manciata di cavalli aggiuntivi, tanto che sono passati direttamente a una potenza rilevata sul banco a rulli di ben 300 CV! Niente fantascienza, ma una semplice messa a punto del motore e un ''ritocchino'' alla centralina elettronica, che attualmente deve ancora passare alla calibratura finale prima di essere messa in commercio. Tuttavia, Litchfield ha dichiarato che ci vorrà ancora un po' di tempo per decifrare per bene tutti gli algoritmi della centralina Denso originale, ma stanno già lavorando sui dettagli di una ECU sostitutiva plug-and-play, dedicata a tutti coloro che vogliono tirare fuori ancora più potenza dalla piccola peste di Toyota.

Toyota GR Yaris by Litchfield Motors: il modello bianco sul ponte sollevatore

ALLA RICERCA DELLA GUIDABILITÀ Oltre alla messa a punto del motore, Litchfield ha collaborato con Nitron per sviluppare una serie di kit di sospensioni e pacchetti di configurazione e ottimizzare l'assetto. L'obiettivo iniziale è quello di offrire una migliore qualità di guida e risposte meno filtrate dal telaio. I primi collaudi su strada, effettuati con il modello bianco che vedete nelle foto, hanno dato risposte molto incoraggianti poiché l'auto equipaggiata con sospensioni pre-serie si è comportata esattamente come previsto. Litchfield sta rpeparando due kit di sospensioni Nitron per la GR Yaris, uno meno sofisticato e uno più evoluto. Ma ci saranno anche cinematismi più robusti e carreggiate più larghe per esaltare le caratteristiche già straordinarie di guidabilità della sportiva griffata Gazoo Racing


TAGS: toyota gr yaris toyota gr yaris litchfield toyota gr yaris tuning toyota gr yaris elaborazione