Pubblicato il 27/03/2020 ore 18:00

TEST INVERNALI Alcuni giorni fa, su una fanpage Tesla di Facebook e su Reddit sono comparse alcune immagini del nuovo camion 100% elettrico di Elon Musk. Si tratta del nuovo Tesla Semi, l’autocarro a batterie presentato nel 2017 dalla Casa di Palo Alto. Da quanto è possibile vedere due Tesla Semi sono rimorchiati su una bisarca, che con ogni probabilità li sta riportando al quartier generale californiano, al termine dei collaudi su strada. A riguardo, proprio lo scorso gennaio Tesla aveva annunciato l’avvio dei test invernali per mettere alla prova le performance dell’autocarro EV in condizioni climatiche avverse. Con le sue rigide temperature e con fondi a bassa aderenza, l’Alaska è il luogo ideale dove condurre questo tipo di benchmark.

OGGETTO DEL DESIDERIO La quantità di polvere sulle carrozzerie lascia appena intravedere il colore dei Tesla Semi, a riprova del fatto che i due camion sono stati messi davvero alla frusta fra i ghiacci dell’Alaska. Tesla Semi fece il suo debutto ufficiale il 16 novembre 2017, con la promessa dell’inizio della produzione, fissata dallo stesso Musk, per il 2019. Tuttavia, alcuni ritardi costrinsero l’Azienda californiana a dilatare sensibilmente i tempiI primi preordini sono stati effettuati ​​il ​​giorno stesso della conferenza stampa di presentazione e già a metà gennaio 2018 la cifra raggiungeva le 450 unità. Fra i maggiori acquirenti, aziende del calibro di: DHL, FedEx e PepsiCo. Nel 2020, Coronavirus permettendo, dovrebbe essere prodotto un numero molto limitato di esemplari.

Tesla Semi: il prototipo di ritorno dall'Alaska

GIGANTE A BATTERIE Il segreto di questo gigante sta nelle sue viscere. Al contrario di tutti gli altri concorrenti, Tesla Semi è spinto da un powertrain completamente elettrico. Stando a quanto dichiarato da Musk, i 4 propulsori che equipaggiano il TIR sono identici alle unità motrici impiegate attualmente su Tesla Model 3. Sebbene i dati di potenza e coppia non siano ancora stati resi pubblici, Tesla Semi sarebbe in grado di trainare fino a 36.287 kg di carico utile, viaggiando ininterrottamente, senza bisogno di ricaricare le batterie, per 804 km con un consumo medio di 2 kWh/km. A riguardo Musk si è detto fiducioso di portare l’autonomia complessiva a 965 km. Per ricaricare il poderoso pacco batterie del truck EV, Tesla sta studiando una rete globale di ''Megacharger” che, alimentati a energia solare, sarebbero in grado di ripristinare fino a 640 km in 30 minuti. Stando al listino ufficiale Tesla, il prezzo di questo gioiello ultratecnologico si attesta intorno ai 150.000 dollari (136.800 euro).

 


TAGS: tesla tesla semi Tesla Semi Truck EV