Pubblicato il 20/04/20

TESLA CYBERTRUCK: ELON MUSK SUGGERISCE LO STRAVOLGIMENTO DEL DESIGN

WORK IN PROGRESS La versione di serie di Tesla Cybertruck, Il primo pick-up elettrico di Palo Alto, sarà probabilmente molto diversa dal prototipo visto lo scorso novembre durante la presentazione ufficiale al Tesla Design Studio, in California. A suggerirlo è il Patron Elon Musk, che per sua stessa voce ha rivelato alcuni interessanti dettagli della suo ultimo EV. Il tutto nonostante il pubblico abbia decisamente apprezzato le scelte stilistiche di Palo Alto, visto che gli ordini sfiorano ormai il mezzo milione, trainati dal design futuristico e da una scheda tecnica che potrebbe far impallidire una supercar.

CAMBIAMENTI IN VISTA Le principali modifiche al pick-up EV riguarderanno le vetrature, che saranno più ampie. Per assolvere invece agli obblighi d’omologazione, il Cybertruck definitivo debutterà con forme più dolci e meno appariscenti. Inoltre, il nuovo pick-up full-electric potrebbe essere più piccolo e con un frontale più basso e spiovente del prototipo visto finora. Chissà come reagiranno i clienti che hanno già versato i 100 dollari di caparra? I chip di prenotazione, sia chiaro, sono totalmente rimborsabili, ma tutti insieme valgono per l'azienda circa 50 milioni di dollari e un ritiro in massa avrebbe ripercussioni negative anche sulla capitalizzazione in borsa...

Elon Musk durante la presentazione lo scorso novembre

SOSPENSIONI REGOLABILI Per fortuna, tra le novità preannunciate da Musk ci sono anche dotazioni che certo non faranno storcere il naso a nessuno. A partire dall'introduzione di sospensioni pneumatiche specifiche che saranno in grado di sollevare e ribassare l’auto di 10 cm, così da permetterle di affrontare senza remore le sfide dell’off-road più impegnativo.

SCHEDA TECNICA Sebbene gran parte di dettagli di Tesla Cybertruck rimangano avvolte dal mistero, alcune caratteristiche tecniche sono già pubbliche. Il pick-up EV si basa infatti su un telaio monoscocca ribattezzato Esoscheletro e non sfrutta la configurazione a longheroni tipica di molti pick-up - soluzione, quest’ultima, difficilmente conciliabile con l’alloggiamento del pacco batterie. Cybertruck sarà offerto in tre diverse versioni: Single Motor RWD, Dual Motor AWD e Trimotor AWD. Quest’ultima dichiara un’autonomia di 680 km e raggiunge una velocità massima di 210 km/h, coprendo lo scatto da 0 a 100 km/h in appena 2,9 secondi. Le prime consegne di Tesla Cybertruck sono attese per la fine del 2021, con prezzi a partire da 39.900 dollari (tasse escluse) per la versione Single Motor RWD.


TAGS: auto elettriche tesla elon musk ev tesla cybertruck