LEVORG STI SPORT PROTOTYPE Che qualcosa stesse bollendo in pentola ve l'avevamo anticipato qui e ora al Salone di Tokyo cadono i veli dalla nuova Subaru Levorg STi Sport 2020. Presentata ancora in forma di prototipo, la station wagon sportiva della Casa delle Pleiadi è però quasi pronta per debuttare sul mercato giapponese nel corso dell'anno, con il probabile arrivo in Europa verso il 2021.

NON DÀ NELL'OCCHO La caratterizzazione estetica non è eccessivamente appariscente. Si limita allo splitter anteriore ridisegnato, all'adozione di un diffusore posteriore dalle funzioni più estetiche che aerodinamiche, da cerchi in lega dedicati e dagli emblemi STi a decorare frontale e portellone. L'ampia presa di aspirazione sul cofano è già presente sulla Levorg standard, così come lo spoiler alla fine del tetto.

COSA SAPPIAMO Più interessanti le novità tecniche, a partire dagli ammortizzatori a controllo elettronico, che rappresentano una novità per Subaru. Si dice che l'assetto regolabile fornisca all'auto un'indole sportiva e un selettore della modalità di guida consente di personalizzare il comportamento del motore, dello sterzo, delle sospensioni e del sistema di trazione integrale.

Subaru Levorg STi Sport prototype 2020, dettaglio del posteriore

PAROLE SOSPETTE Il fine dichiarato dalle maestranze giapponesi è offrire maggiore coinvolgimento e divertimento alla guida: frase sibillina che, in coppia con il ''tocco sportivo'' dato dall'assetto, fa sorgere un atroce dubbio sulla reale natura della STi Sport. Ciò che per ora Subaru non rivela è infatti il motore, su cui i rumors sono contraddittori.

IL DILEMMA DEI MOTORI In prima battuta si era ipotizzato che sotto al cofano della Levorg STi Sport dovesse trovare posto un motore boxer a 4 cilindri turbo, da 2 litri di cilindrata e 300 CV di potenza. Da Tokyo c'è chi suggerisce invece che la STi Sport possa essere solo un allestimento per vestire in modo più aggressivo la Levorg standard e che a muoverla ci sia il noto 1,8 litri a iniezione diretta non ancora importato in Italia (qui la prova del 2,0 litri aspirato).

ALONE DI MISTERO In questo caso l'ipotesi è che alla Levorg STi Sport possa seguire una versione - questa si - molto potente, chiamata semplicemente Subaru Levorg STi. Uno sguardo agli interni del prototipo potrebbe dare qualche ulteriore indizio, ma sfortunatamente l'auto esposta a Tokyo aveva i vetri oscurati, lasciando i nostri interrogativi senza risposta. Per ora.


TAGS: subaru subaru levorg Subaru Levorg STi subaru levorg 2020 subaru levorg sti sport