Scheda tecnica e foto di concept car Lada e-Largus
Concept car

La transizione si spinge a Est, in arrivo la prima Lada elettrica


Avatar di Alessandro Perelli , il 09/08/22

1 mese fa - Svelato prototipo che anticipa il primo modello BEV della casa russa

Realizzato partendo dalla piattaforma della Dacia Logan di vecchia generazione, si tratta di un modello 100% elettrico che potrebbe arrivare nel 2023

UNA CONCEPT CAR PER L'ELETTRIFICAZIONE Lada è un costruttore Russo (AvtoVaz) che sul nostro mercato è meno conosciuto, ma che in Europa dell’Est è assai apprezzato per i suoi modelli semplici, ma robusti e adatti alle richieste di un pubblico che bada più alla sostanza che altro. Il costruttore è stato per tanti anni partner di Renault, dal quale ha divorziato a causa della recente crisi sociopolitica fra Russia e Ucraina. E proprio questo conflitto potrebbe causare grossi problemi di produzione per le sanzioni applicate al Paese, ma ciò non ha impedito alla casa automobilistica russa di presentare la e-Largus, il suo primo veicolo elettrico sotto forma di concept car.

Nuova Lada e-Largus: la Largus è la versione con motori convenzionali Nuova Lada e-Largus: la Largus è la versione con motori convenzionali PRIMO PASSO VERSO L’ELETTRIFICAZIONE Difficile vedere dalle nostre parti questo modello, ma si tratta di una pietra miliare e vale la pena analizzarne le caratteristiche poiché avrà il compito di aprire la strada all’elettrificazione anche nei Paesi dell’Est europeo. La Lada e-Largus è una versione BEV della station wagon Largus, che a sua volta si basa sulla Dacia Logan di prima generazione. Lada non si è sbilanciata sui dettagli di questo modello, ma ha pubblicato la prima foto ufficiale svelando la variante commerciale, con vetratura posteriore coperta; tuttavia, ci sarà anche una versione passeggeri che manterrà lo stesso stile di carrozzeria multispazio.

VEDI ANCHE



Nuova Lada e-Largus: la versione con finestre per la famiglia Nuova Lada e-Largus: la versione con finestre per la famiglia STESSA PIATTAFORMA DELLA DACIA LOGAN Com'era prevedibile, la e-Largus sembra quasi identica alla Largus equipaggiata con motori convenzionali, ma monterà una griglia completamente coperta, un paraurti anteriore rivisto e dettagli in blu sulla carrozzeria per evidenziare la natura elettrica del suo motore. La e-Largus utilizza ancora l’architettura B0 del Gruppo Renault utilizzata per la Dacia Logan di prima generazione, ma modificata per adattarsi a un motore elettrico alimentato da una batteria della quale non si conoscono le specifiche di voltaggio e autonomia.

Nuova Lada e-Largus: la Dacia Logan, base di partenza per la BEV russa Nuova Lada e-Largus: la Dacia Logan, base di partenza per la BEV russa DEBUTTO PREVISTO NEL 2023 La AvtoVAZ (acronimo di Fabbrica Automobilistica del Volga) ha affermato che il modello sarà prodotto nello stabilimento di Izhevsk, ma che attualmente è in fase di revisione del progetto in seguito alla decisione di Renault di abbandonare formalmente le sue attività russe. Di recente, Lada ha annunciato che sposterà la produzione della Vesta dallo stabilimento di Izhevsk allo stabilimento principale di Togliatti, in un’ottica di ricollocamento delle maestranze. Lada annuncerà le specifiche della e-Largus in un secondo momento, con il primo prototipo completamente funzionante che uscirà dalla linea di produzione nel 2023. Allo stesso tempo, AvtoVaz sta cercando di espandere la rete di ricarica in Russia che attualmente comprende dieci stazioni, con altre tre previste per il 2023. Un primo passo verso la transizione, ma al quale dovranno seguirne ben altri.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 09/08/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox