Novit?

Saab 9-3 SportHatch


Avatar Redazionale , il 20/02/05

16 anni fa - Il primo prodotto nel nuovo corso svedese.

Linee muscolose, design moderno e rispetto delle tradizioni di Casa: la Saab si svecchia e presenta a Ginevra il primo prodotto nel nuovo corso, una familiare media, ricca di personalità e grinta che per ora riesce nell'intento di farsi guardare. Arriverà a settembre.

SVEDESE DOC Che sia una Saab non ci piove, soprattutto se la si osserva di fronte e di tre quarti anteriormente. La calandra è la stessa già proposta sulla recente Cabrio, sempre della famiglia 9-3, con i bordi cromati che danno importanza e lustro a tutto il viso. Vista così non cambia molto, se non nella parte bassa, con una bocca un po' più larga che termina con un alettoncino, come sulla attuale 9-5 SW.

HOCKEY STYLE Le novità vere sono quasi tutte in coda. Come la scomparsa del terzo montante vecchio tipo, da cui si dipanava un lunotto panoramico avvolgente, una sorta di terzo finestrino che si congiungeva con il portellone di coda. Resta il terzo finestrino, ma a chiudere la fiancata ora è un montante massiccio e inclinato che si lega alla fiancata stessa riproponendo uno dei motivi tradizionali Saab: la figura del bastone da hockey. In compenso, con la linea di cintura non più interrotta tutta la vista laterale acquista maggiore slancio.

SEDERONA Ancora più originale è la coda, massiccia, ampia, con due fari estensione verticale (tipo Volvo) a snellire il tutto e a fare da cornice al portellone. Un soluzione che trasmette prestanza, anche se un po' troppo carica di spigoli, curve, rilievi e incavi. Un design che lascia intuire la presenza di un vano bagagli capace, con un portellone largo che lascia ingurgitare di tutto pur se di dimensioni in linea con la categoria: 410 litri in condizioni normali; 1273 litri con i sedili posteriori abbattuti. Per fare un esempio, la Mégane Grand Tour ne dichiara 520/1600 e la Volvo V50 420/1300. In più, la sezione centrale del pavimento del bagagliaio, che si solleva di traverso grazie a un congegno semplicissimo, apre uno scomparto supplementare dove sistemare borse della spesa e piccoli pacchi, evitando che sballottino qui e là a bagagliaio vuoto.

SPORTIVA Quanto a tecnologia, per il vertice della gamma si parla di un nuovo motore a benzina V6 di 2,8 litri da 250cv (184kW), bialbero, 32 valvole, fasatura variabile e turbo a doppia girante. Le sospensioni posteriori Saab ReAxs con ruote ad effetto sterzante per migliorare maneggevolezza e tenuta di strada, e un sistema Esp Plus di nuova generazione, con assistenza per le partenze in salita, sono solo alcune delle raffinatezze tecniche che accompagneranno questa nuova 9-3 Sport Hatch. Non resta che recarsi a Ginevra per un primo contatto. O attendere settembre per vederla dai concessionari.


Pubblicato da Redazione, 20/02/2005
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox