Autore:
Marco Rocca

ATTACCO AL POTERE Sceglie il mercato più vasto al mondo, Porsche, nonché quello più sensibile alle vetture premium, per mostrare per la prima volta dal vivo nuova Cayenne Coupé, l'arma della Cavallina per contrastare i mostri sacri del segmento come l'antesignana BMW X6, la spavalda Mercedes GLE Coupé, ora anche la cugina Audi Q8. L'anteprima al Salone di Shanghai 2019, poi la marcia sul resto del mondo.

SI ALLARGA LA SCELTA Che in Porsche stessero lavorando alla versione coupé della Cayenne si sapeva da un po', ma vederla in veste definitiva fa tutto un altro effetto. Del resto, quella che era partita come una nicchia di mercato, scoperta da BMW proprio con X6, è andata via via espandendosi. Tanto che tutti i Costruttori premium, oggi, in gamma hanno il loro bel SUV Coupé

COSA BOLLE IN PENTOLA Porsche ci arriva adesso, quando il mercato è bello caldo e lo fa con un prodotto, come al solito, di eccellenza. La nuova Cayenne Coupé non è solo una Cayenne con un lato B più sexy ma nasconde tante novità rispetto alla sorella tradizionale

ANCORA PIU' GRANDE A partire dalle misure. E già perché le forme più sinuose nascondo modifiche al tetto che ora è più basso di 20 mm, e al parabrezza più inclinato. Non è tutto. La Cayenne Coupé si è allargata di 18 mm raggiungendo, specchi esclusi, i 2 metri e c'è un portellone ridisegnato perché ora l’alloggiamento della targa è nel fascione.

MENO BAGAGLI La lunghezza non è cambiata: sempre 4,93 metri per 2,89 di passo. Diminuisce, invece, la capacità del bagagliaio che varia dai 625 a 1.540 litri, contro i 770/1.710 litri della Cayenne. Nel caso della Porsche Cayenne Turbo Coupé scende ulteriormente a 600/1.510 litri. Rimane invariata, invece, l'abitabilità posteriore che, grazie alla seduta più bassa di 3 cm propone il medesimo spazio sopra le teste degli occupanti ma solo per due occupanti. 

ALA MOBILE Restando al posteriore si scorge il nuovo alettone mobile che si solleva superati i 90 km/h. Una primizia per la categoria risulta efficace in termini aerodinamici, ma non è bellissimo da vedere aperto (n.d.r.). 

SOLO BENZA Al lancio due motori, solo a benzina: 3.0 V6 da 340 cavalli e 4.0 V8 da ben 550 cavalli della Turbo che scatta da 0 a 100 in 3,9 secondi per toccare i 286 km/h di punta massima. 

TETTO EXTRA LARGE Ricca la dotazione di serie che prevede il tetto panoramico in vetro che va dal parabrezza fino al lunotto con una superficie di 2,16 metri quadri, servosterzo Power Steering Plus, le ruote da 20”, il Park Assist davanti e dietro con retrocamera, lo Sport Chrono Package e il Porsche Active Suspension Management (PASM).

QUI PREZZI A richiesta si può optare per il tetto in fibra di carbonio. Non mancano enormi cerchi da 22 pollici e, ovviamente, tutta una serie di pacchetti (più o meno sportivi) per personalizzare il nuovo giga SUV Coupé. I prezzi? Si attacca a 86.692 euro per la Cayenne Coupé fino a 151.230 euro per della Turbo.


TAGS: porsche suv coupé porsche cayenne coupe salone di shanghai 2019