Pininfarina Battista: debutto americano per l'hypercar elettrica
Novità auto

Pininfarina Battista: esordio per l'hypercar elettrica Made in Italy


Avatar di Alessandro Perelli , il 05/08/21

1 mese fa - Debutta sul tappeto rosso l'hypercar elettrica Pininfarina da 1900 CV

Presentazione in America per il gioiello a zero emissioni con quattro motori e 1.900 CV di potenza. Prezzo? Circa 974 euro ogni cavallo

L’HYPERCAR EV ITALIANA SUL TAPPETO ROSSO La Pininfarina ha finalmente terminato il ciclo progettuale, costruttivo e di collaudi in pista e su strada della sua hypercar elettrica Battista, che oggi è pronta per la produzione e farà il suo debutto in California, sul palcoscenico della Monterey Car Week (6-15 agosto). Gli ingegneri del costruttore italiano celebreranno la fine del lungo programma di sviluppo della vettura, visto che fino a oggi tutti gli esemplari che abbiamo potuto guardare erano prototipi. L'hypercar a zero emissioni da 1.900 CV sarà limitata a soli 150 esemplari, suddivisi equamente tra Europa, Stati Uniti e Medio Oriente e con un prezzo di 2,2 milioni di dollari, circa 1,85 milioni di euro.

Nuova Pininfarina Battista: il modello di produzione debutta in America Nuova Pininfarina Battista: il modello di produzione debutta in America

REALIZZATA CON MATERIALI NOBILI La Battista in arrivo alla mostra di Monterey ha una carrozzeria in fibra di carbonio a vista e cerchi in lega neri lucidi, sebbene alcuni dettagli della sua finitura esterna siano ancora segreti. In abitacolo ci sono rivestimenti in pelle ecosostenibile nera e sedili sportivi in ​​Alcantara blu. Tuttavia, Pininfarina ha molto di più da offrire in fatto di personalizzazione, con qualcosa come 128 milioni di combinazioni di opzioni esterne e interne! Quasi un rompicapo tagliarsela su misura e proprio per questo secondo Pininfarina stessa non ci saranno due auto uguali.

VEDI ANCHE



Nuova Pininfarina Battista: tolti i veli in occasione della Monterey Car Week (6-15 agosto 2021) Nuova Pininfarina Battista: tolti i veli in occasione della Monterey Car Week (6-15 agosto 2021)

ANCHE UNA VERSIONE IN TIRATURA SUPER LIMITATA In America arriverà anche la Battista Anniversario, un omaggio all'opera dell'iconico designer di auto, Battista “Pinin” Farina. È il nonno dell'attuale presidente di Pininfarina, Paolo, e ha dato il nome al progetto dell’hypercar elettrica. Questa Limited Edition si presenta con una verniciatura speciale, interni su misura e il pacchetto “Furiosa”, che aggiunge uno splitter anteriore più aggressivo e un'ala posteriore più grande per una maggiore deportanza. La produzione sarà limitata a soli cinque esemplari a livello globale.

Nuova Pininfarina Battista: l'abitacolo super lussuoso Nuova Pininfarina Battista: l'abitacolo super lussuoso

TUTTI I DATI DELLA SUPER ELETTRICA Ma facciamo un breve ripasso sui numeri dell’auto italiana. La Battista è spinta da quattro motori elettrici, uno per ciascuna ruota, che producono una potenza combinata di 1.900 CV e 2.300 Nm di coppia. Secondo i dati dichiarati, il sistema fornirà un tempo sullo 0-100 km/h in meno di due secondi, un tempo da 0 a 300 km/h di 12 secondi, per una velocità massima di circa 350 km/h. Prestazioni del genere fanno della Battista una delle vetture stradali più performanti mai prodotte, con quasi 400 CV in più della Bugatti Chiron. L'unica auto che la Battista vede da dietro è la Lotus Evija, che ha 100 CV in più. I motori elettrici dell’italiana sono alimentati da una batteria agli ioni di litio da 120 kWh raffreddata a liquido (garantita fino a 10 anni), montata in basso nel telaio dell'auto e disposta a forma di T per equilibrare la distribuzione del peso. Il propulsore è stato sviluppato in tandem con Rimac e Pininfarina afferma che il sistema fornirà un'autonomia massima di oltre 500 km. La Battista è progettata attorno a una monoscocca in fibra di carbonio con un telaietto posteriore in fibra di carbonio e alluminio. L’impianto frenante è composto da un set di dischi carboceramici con pinze a sei pistoncini, ammortizzatori regolabili, un'ala posteriore attiva e una serie di alette aerodinamiche passive. Lo stile della Battista è stato realizzato sotto la direzione del design director, Luca Borgogno.

Nuova Pininfarina Battista: batteria da 120 kWh per oltre 500 km di autonomia Nuova Pininfarina Battista: batteria da 120 kWh per oltre 500 km di autonomia

UN PROGETTO AMBIZIOSO NATO NEL 2018 Quando il progetto è stato lanciato nel 2018, il presidente dell'azienda Paolo Pininfarina, ha dichiarato: “Questo è davvero un sogno che si avvera. Mio nonno ha sempre avuto la visione che un giorno ci sarebbe stata una gamma autonoma di auto a marchio Pininfarina. Per me dovevamo semplicemente chiamarlo Battista”. Pininfarina ha anche stretto una partnership con la rete globale di ricarica per veicoli elettrici ChargePoint per fornire agli acquirenti della hypercar cinque anni di ricarica pubblica gratuita illimitata in oltre 115.000 località in Europa e Nord America. I clienti riceveranno anche un caricatore wallbox domestico su misura, progettato da Pininfarina e realizzato con materiali riciclati, che promette di fornire fino a 7,2 kW di flusso energetico, sufficienti per ricaricare completamente la batteria da 120 kWh dell'hypercar in circa sei ore.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 05/08/2021

Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox