Autore:
Lorenzo Centenari

SOPRAVVIVENZA DELLA SPECIE Sulla scena delle grandi station wagon, segmento in declino ancorché sempre ricco di spunti tecnici e stilistici, debuttava un anno e mezzo fa (Salone di Ginevra 2017) una tedescona di rara sostanza. Design moderno, tecnologia d'avanguardia, capacità di carico da furgoncino. Galvanizzata nel frattempo dal sodalizio tra mamma Opel e PSA Group, Insignia Sports Tourer di ultima generazione ora guarda avanti. Nella seconda metà del 2019 uscirà l'aggiornamento di mid-term: scorrere la gallery per un'anteprima da addetti ai lavori di Insignia Sports Tourer facelift

FORMA INTATTA, CONTENUTI EXTRA Sorpreso sia in pista al Nürburgring, sia mentre rientra al quartier generale Opel nei pressi del circuito circolando su strada aperta, il prototipo di nuova Insignia wagon adotta per il momento solo un musetto riprogettato: fari di minori dimensioni e dal profilo più squadrato, nuovo paraurti, griglia anteriore a sua volta di disegno differente. Ma siamo ancora allo stadio preliminare, il modello di serie potrebbe distanziarsi ancora. Così come la vista posteriore, nella rassegna di foto spia identica a Insignia 2017, dovrebbe a sua volta ricevere qualche modifica di sorta. Maggiore attesa per gli interni, senz'altro imbottiti di nuove tecnologie digitali e di sicurezza attiva. Talk soon.


TAGS: opel opel insignia facelift foto spia Opel Insignia Sports Tourer ​