Anteprima/

OPEL GTC: sarà così la Vectra 2009?


Avatar Redazionale , il 30/04/07

14 anni fa - Sempre più sportiva

Tra un annetto e mezzo la berlina di Rüsselsheim cambierà volto, per diventare più sportiva ed elegante. Forme e contenuti sono stati anticipati dal prototipo GTC Concept esposto allo scorso Salone di Ginevra.

SFERA DI CRISTALLO Un pezzettino alla volta, tutti i tasselli della vicenda iniziano a combaciare e il quadro su quello che sarà il futuro della Opel Vectra si fa sempre più chiaro. La berlina tedesca sarà protagonista di una staffetta alla fine del 2008 con l'uscita di una nuova generazione completamente inedita. Non un semplice lifting, dunque, ma una vera e propria rivoluzione. La Vectra prossima ventura diventerà molto più sportiva e filante, seguendo le tracce della nuova Mondeo, di cui dovrebbe diventare la più agguerrita rivale.

MOLTO IN COMUNE Molti dei contenuti e delle forme che ritroveremo più avanti sulla Vectra sono stati anticipati dalla GTC Concept, prototipo di una coupé a due porte che ha sfilato sulla passerella di Ginevra nello scorso mese di marzo. Fiancate un po' scavate e con un taglio a cuneo, muso prominente segnato da un'ampia V e padiglione filante torneranno sicuramente, anche se la veste sarà chiaramente quella di una berlina, non di una sportiva. Allo stesso modo non andrà perso il gran lavoro fatto sull'aerodinamica, che regala alla GTC Concept un Cx pari a solo 0,25. Scompariranno invece i cerchi da 20" con pneumatici 245/40, le grandi prese d'aria e i terminali di scarico, questi ultimi con cornice d'alluminio.

UNO PER TUTTI Lunga 4.830 mm, larga 1.867 e alta 1.432, con un passo di 2.737, la GTC Concept porta con sé anche un nuovo pianale modulare chiamato Epsilon 2, che il gruppo General Motors utilizzerà non solo sulla Vectra ma un po' con tutti i marchi, da Saab a Pontiac, e a ogni latitudine, sino in Australia e in Cina. Questa piattaforma, che utilizza sospensioni a ruote indipendenti, consente di adottare schemi di trasmissione con trazione anteriore oppure integrale. In questo senso, pare che alcune versioni della Vectra saranno equipaggiate con l'ultima evoluzione della frizione Haldex.

PER TUTTI I GUSTI Sul fronte meccanico, nemmeno il V6 da 2,8 litri con iniezione diretta che era a Ginevra terminerà i suoi giorni in soffitta. Equipaggiato o meno dal turbo montato dalla GTC, andrà anche in listino, in una gamma di motori a benzina che si estenderà da 1,6 a oltre 3 litri. Nella famiglia delle Vectra non mancheranno ovviamente i turbodiesel, tra i quali farà da primadonna un inedito cinque cilindri.

TUTTO IN UNA MANO Quanto infine all'abitacolo, il prototipo ha mostrato due interessanti novità. In primo luogo ha introdotto per la prima volta in casa Opel un manopolone sul genere dell'iDrive della BMW o dell'MMI dell'Audi. Questo dispositivo, che accentra molti comandi, dovrebbe finire diritto e filato alla catena di montaggio. E la stessa fine potrebbe farla anche il Flex4, un ingegnoso sistema che permette di ripiegare i sedili posteriori nel piano di carico o di riposizionarli per gestire al meglio i centimetri disponibili tra passeggeri e bagagli.


Pubblicato da Paolo Sardi, 30/04/2007
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox