Pubblicato il 21/06/21

IL VAN ELETTRICO PROSEGUE I TEST Svelato quattro anni fa durante il North American International Auto Show di Detroit, ID Buzz Concept si trasformerà presto in ID. Buzz e verso la fine del 2022 farà il suo debutto ufficiale, pronto per arrivare sul mercato nei primi mesi del 2023 in Europa e l’anno seguente anche negli Stati Uniti. I prototipi sono stati pizzicati qualche giorno fa durante i test sulle Alpi austriache, location perfetta per collaudare l’impianto frenante sulle ripide discese alpine, proprio come indicato dagli adesivi sul portellone. Interessante sottolineare che ID.Buzz sarà equipaggiato con un sofisticato ponte posteriore a cinque bracci nonostante la presenza dell’ingombrante pacco batterie del sistema elettrico di bordo. Tuttavia, oggi, le foto ci mostrano ancora un impianto frenante di tipo misto con dischi anteriori e tamburi posteriori (se zoomate sul retrotreno potrete distinguerli). Le notizie da Wolsburg garantiscono la presenza di dischi anche al retrotreno, evidentemente il muletto fotografato stava verificando una soluzione più semplice, ma più economica, per valutare un'eventuale soluzione con questa meccanica.

Nuovo Volkswagen ID.Buzz: il van tedesco 100% elettrico prosegue i collaudi in montagna  

PER PASSEGGERI E ANCHE PER MERCI Il van completamente elettrico sarà offerto in due varianti di carrozzeria, negli Stati Uniti è ipotizzabile solamente un ID. Buzz in configurazione trasporto passeggeri, insomma un microbus a zero emissioni per il 21° secolo. Invece, per il mercato europeo potrebbe arrivare anche una seconda variante di tipo commerciale, nota come ID. Buzz Cargo, che farà a meno sedili della seconda e terza fila a favore dello spazio per il carico.

Nuovo Volkswagen ID.Buzz: arriverà in due varianti: per trasporto passeggeri o merci

ABITACOLO MODERNO E RAZIONALE Le foto ci fanno dare uno sguardo anche agli interni, dove possiamo vedere un abitacolo improvvisato come lecito aspettarsi da un muletto in fase di collaudo. Si intravvede la strumentazione digitale, l’estrema razionalità dei comandi sulla plancia, che integra un display dell’infotainment presumibilmente da 9” o 10” di diagonale. In evidenza, il satellite per il cambio delle velocità, posizionato sulla destra del piccolo cruscotto.

Nuovo Volkswagen ID.Buzz: uno sguardo agli interni del van elettrico

GRANDE AUTONOMIA EV La Casa di Wolfsburg ha confermato le capacità delle batterie, che va da da 48 kWh a 111 kWh, con un’autonomia stimata in circa 550 chilometri secondo le normative per l’omologazione dei veicoli leggeri. Le versioni monomotore si accontenteranno di 150 kW (201 cavalli) indirizzati tutti sulle ruote posteriori, per una velocità massima limitata a 160 chilometri orari, proprio come l'ID.4 e l'ID.3. Naturalmente, Volkswagen sta sviluppando anche un'opzione a doppio motore con quattro ruote motrici, per una migliore trazione su strade sdrucciolevoli e nel leggero off-road. Dal 2025, l'ID. Buzz a 7 posti e il fratello “commerciale” potranno essere equipaggiati con il sistema di guida autonoma realizzato dalla Argo AI, che ha sede negli Stati Uniti.


TAGS: volkswagen veicoli elettrici volkswagen id.buzz volkswagen id.buzz foto vw id.buzz volkswagen id.buzz elettrico volkswagen bev