Pubblicato il 15/04/20

ANTICIPAZIONI E AGGIORNAMENTI SULLA NUOVA VW GOLF R

IN PROVA AL 'RING Caduti i veli dalla nuova Golf GTI da 245 CV, gli occhi sono tutti puntati sulla variante ancora più spinta della compatta di Wolfsburg ed ecco che dal Nurburgring arrivano le foto spia del prototipo della Volkswagen Golf R 2020, impegnata nei test in pista. L'esemplare che vedete nella nostra foto gallery sembra privo di camuffature, ma basta un'occhiata al paraurti anteriore, alla zona attorno ai tubi di scarico e al diffusore posteriore per capire che alcuni elementi della carrozzeria sono provvisori e non abbiamo ancora un colpo d'occhio veritiero sull'aspetto che caratterizzerà la VW Golf più pompata della gamma.

CHE COSA NON TORNA In particolare, C'è ancora un po' di plastica dall'aspetto posticcio nella parte bassa del frontale e una verniciatura che sembra mascherare dettagli importanti dei due fascioni. Rigonfiamenti sospetti davanti alla cerniera delle portiere indicano che le mostrine identificative del modello sono state coperte con del nastro adesivo e la stessa operazione è stata svolta sulla griglia anteriore. Dalla forma allungata dei rigonfiamenti, è improbabile che lì sotto si celi il logo di una R e le interpretazioni possono essere due: la prima è che quella delle foto non sia la più potente della gamma; la seconda è che griglia e fianchetti non siano quelli definitivi. Tuttavia parecchi elementi della meccanica fanno pensare che quello in foto sia davvero un esemplare della nuova Golf R.

DETTAGLI CHE CONTANO L'assetto, in particolare, appare molto ribassato: proprio come ci si aspetta dalla versione di punta della gamma VW Golf 8. Le ruote sono di grande diametro e calzano pneumatici decisamente ribassati. Il profilo dei paraurti denota una linea più sportiva e lo spoiler sul tetto, dotato di ala, ha dimensioni importanti: così come lo il volume destinato al diffusore posteriore, incorniciato da due coppie di scarichi a sezione rettangolare. Le minigonne laterali sono solo un accenno, ma l'impianto frenante dà spettacolo, con pinze verniciate in blu e dischi anteriori di enorme diametro. Non stupisce la carrozzeria a 5 porte, già retaggio della R precedente.

Volkswagen Golf R 2020, vista lato destro

PRESTAZIONI E PREZZO Come vi avevamo anticipato, la nuova Golf R dovrebbe avere una potenza di 333 CV. Ciò significa 88 cavalli in più della GTI e 33 in più della R basata sulla Golf 7, che con il suo 2.0 litri TSI BlueMotion da 300 CV e 400 Nm già raggiungeva i 270 km/h e bruciava lo 0-100 km/h in 4,6 secondi. Insomma la nuova Golf R ne dovrebbe avere abbastanza per dare filo da torcere a mostri sacri come le versioni più potenti delle Porsche 718 Boxster e Cayman, a un prezzo che, se non dovesse discostarsi troppo dalla generazione precedente, potrebbe collocarsi intorno ai 50 mila euro.

LANCIO RIMANDATO Il lancio della nuova Golf R 2020 era previsto in occasione del Festival of Speed di Goodwood: inizialmente fissato per i primi luglio, ma l'emergenza coronavirus ha scompigliato i piani anche dell'iconico evento inglese, che è stato rimandato a data da destinarsi. Per il momento si parla di fine estate o dei primi di settembre, ma bisognerà vedere l'evolversi dell'epidemia.


TAGS: volkswagen golf volkswagen golf vw golf volkswagen golf r volkswagen golf 2020