Pubblicato il 14/10/20

GRINTOSA COME NON MAI! Neanche il tempo di dare il benvenuto a nuova Golf GTI Mk.8, che già Volkswagen ci delizia con una versione ancor più entusiasmante: il suo nome è Golf GTI Clubsport ed è un bolide da 300 CV. Cioè la stessa cavalleria di Golf R Mk.7, ma in questo caso il paragone sarebbe davvero riduttivo. GTI Clubsport 2020 è più leggera, più aggressiva ed è un modello sviluppato appositamente per la ricerca della massima performance. È spinta da un 2.0 TSI in grado di erogare 300 CV di potenza (55 CV in più rispetto a GTI Performance) e 400 Nm di coppia. Abbinati al grintoso due litri benzina, il cambio automatico doppia frizione DSG sette rapporti e la trazione anteriore. Non è disponibile l’opzione con cambio manuale. Per il momento.

MODIFICHE IMPORTANTI Per consentire a GTI Clubsport di esprimere al meglio le sue doti sportive, i tecnici di Wolfsburg sono intervenuti direttamente sul propulsore. La classica turbina Garrett della GTI è stata infatti rimpiazzata con un turbo firmato Continental, mentre l’intercooler è stato maggiorato. Il cambio gode inoltre di rapporti più corti. Infine, Volkswagen riporta che il telaio è stato ''completamente rimesso a punto e migliorato ulteriormente''- ciò si aggiunge al differenziale anteriore con bloccaggio elettromeccanico VAQ, che sostituisce il sistema XDS elettronico presente sulla GTI standard. Modifiche che nel complesso consentono a nuova Golf GTI Clubsport di passare da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi e raggiungere una velocità di punta autolimitata di 250 km/h. Fate attenzione però, per godere appieno delle potenzialità di GTI Clubsport, Volkswagen consiglia di utilizzare benzina a 98 ottani al posto di quella a 95 ottani suggerita per la variante GTI.

Nuova Golf GTI Clubsport 2020: gli interni

NATA AL NÜRBURGRING Nuova Golf GTI Clubsport dispone inoltre di un profilo di guida speciale che adatta il setup dell’auto alle specifiche del Nürburgring Nordschleife. Non un riferimento casuale, in quando gran parte dello sviluppo è stato condotto proprio sul temibile tracciato tedesco. A tal proposito, il pilota professionista Benjamin Leuchter è riuscito a chiudere un giro cronometrato della Nordschleife abbassando di ben 13 secondi il tempo fatto registrare dalla GTI Mk.8. Per consentire a GTI Clubsport di danzare senza remore fra i tornanti dell’Inferno Verde, la hot-hatch di Wolfsburg sfrutta un impianto frenante potenziato con dischi ventilati da 18 pollici e pinze a due pistoncini. Golf GTI Clubsport Mk.8 debutterà nelle concessionarie tedesche verso la fine del 2020, mentre prezzi e data di arrivo in Italia non sono stati ancora confermati.


TAGS: volkswagen volkswagen golf gti 2020 Volkswagen Golf GTI Clubsport 2020