TIVOLI RESTYLING Il debutto è avvenuto, in modo molto discreto, in Sud Corea, ma è probabile che nel 2020 arrivi anche da noi. Parliamo della nuova SsangYong Tivoli: ecco come cambia in seguito al facelift. A distinguerla dalla Tivoli precedente provvede un frontale aggionato nel fascione, nella calandra, nelle prese d'aria e nella fanaleria. Ritocchi anche al posteriore, dove gli sbalzi tra la soglia di carico e il porta-targa risultano più pronunciati.

LE DOTAZIONI DEL FACELIFT I cambiamenti più importanti sulla nuova SsangYong Tivoli 2020, tuttavia, riguardano motori ed equipaggiamenti. A bordo debutta la strumentazione digitale con un display da 10,25 pollici, che affianca lo schermo da 9 pollici dell'infotainment. La plancia è stata ridisegnata, con nuove prese d'aria, un nuovo pannello dei comandi e una leva cambio dalla superiore qualità percepita.

NUOVO MOTORE IN ARRIVO Bocche cucite, per ora, sulla scheda tecnica. Si sa però che la Tivoli 2020 verrà proposta con un nuovo motore turbo a benzina da 1,5 litri che dovrebbe fornire prestazioni superiori all'attuale 1,6 litri da 122 cavalli (che raggiunge i 181 km/h di velocità e scatta da 0 a 100 km/h in 12 secondi). Prevista anche l'opzione di un motore turbodiesel.

QUANDO ARRIVA, PREZZO La nuova SsangYong Tivoli 2020 sarà lanciata ufficialmente il mese prossimo sul mercato sudcoreano a prezzi che partono dall'equivalente di 12.519 euro. È già partita, nel paese asiatico, la raccolta dei preordini, che a fronte di un deposito di 75 euro effettuato prima del 4 giugno 2019 danno diritto a una speciale t-shirt. La data di lancio in Italia non è stata ancora comunicata.


TAGS: ssangyong tivoli