Pubblicato il 17/02/2020 ore 10:27

DESIGN USA Dopo i teaser “in rosso” delle scorse settimane, e a pochi giorni dall’inizio del Salone di Ginevra, Kia ha presentato ufficialmente la nuova Sorento, la grande crossover coreana. Decisamente muscolare il design: il modello ritratto in queste immagini è quello per il mercato coreano, ma sarà comunque molto simile a quello destinato al Vecchio Continente.

COME CAMBIA FUORI... Nuove le luci a LED che proseguono lungo la enorme griglia anteriore; inediti anche i fendinebbia, non più all’interno delle prese d’aria laterali ma annegati nella griglia inferiore, sopra il paracolpi. La linea di cintura è più alta, e si chiude nel terzo finestrino con una piccola pinna raccordata alla cornice cromata. Le novità più rilevanti, almeno dal punto di vista estetico, si concentrano però nella parte posteriore dell’auto, dove i vecchi fanali a sviluppo orizzontale vengono sostituiti da luci disposte in senso verticale, che conferiscono un aspetto molto più aggressivo alla macchina, oltre a garantire un’apertura più squadrata del portellone.

Nuova Kia Sorento 2020: i nuovi interni

... E DENTRO Imponente il salto in avanti anche all’interno dell’abitacolo: la plancia un po’ vecchiotta del precedente modello è stata completamente ridisegnata, adattandosi ai più recenti stilemi, e prevede un grande cruscotto digitale da 12,3” che prosegue idealmente nell’ampio schermo touch screen da 10,25” a centro plancia, da cui vengono comandate le principali funzioni della vettura. Non mancano gli - utili - tasti fisici per il controllo del volume e per la regolazione della temperatura del condizionatore.

È CRESCIUTA (MA NON TROPPO) Sotto la rotella che sostituisce la tradizionale leva del cambio si trova anche un selettore per le diverse modalità di guida, e i comandi per il controllo di trazione in discesa e il freno a mano elettronico. Praticamente invariate le dimensioni esterne, che passano da 480 a 481 cm di lunghezza; più rilevante l’aumento di passo, cresciuto di 3,5 cm, a tutto beneficio di passeggeri e bagagli. Tutti i modelli, plug-in incluso, manterranno i sette posti di serie come il modello attuale.

Nuova Kia Sorento 2020: visuale di 3/4 posteriore

ANCHE PLUG-IN Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova Kia Sorento manterrà le due motorizzazioni a gasolio attualmente a listino, a cui si affiancheranno entro la fine dell’anno una ibrida a benzina e una plug-in. La motorizzazione ibrida prevede un 1.6 a benzina sovralimentato affiancato da un elettrico da 60 CV, per una potenza complessiva di 230 CV; la plug-in sfrutterà invece un’unità elettrica più potente, da 89 CV, per un totale di 265 CV utili. L’autonomia attesa è di circa 55/60 km. Per i prezzi dovremo aspettare probabilmente il Salone di Ginevra, ma possiamo ragionevolmente aspettarci un listino che, come l’attuale, attacca intorno ai 47mila euro.


TAGS: kia sorento salone di ginevra