Pubblicato il 13/07/20

TEMPO SCADUTO Dieci anni, e sentirli tutti. Al netto di un upgrade che ormai risale al 2016, l'odierna Jeep Grand Cherokee poggia su un progetto del 2010 e freme per il cambio generazionale. Le ultime news, confermate anche da fonti FCA, vogliono la nuova edizione fare la sua comparsa entro fine 2020, per poi avventurarsi sul mercato nel corso del 2021. Il design di new Grand Cherokee è tuttavia ancora un mistero: non ci resta allora che viaggiare di immaginazione, come ha fatto il car designer russo Nikita Chuiko. Questo il suo rendering.

Nuova Jeep Grand Cherokee, il render di Nikita Chuiko

GRAND COMMANDER DOCET Pubblicate dal magazine Kolesa.ru, le ricostruzioni grafiche di Chuiko tratteggiano un SUV dallo stile molto simile a quello di Jeep Grand Commander, modello prodotto e commercializzato esclusivamente in Cina. Le maggiori differenze col Grand Cherokee di oggi? Fari anteriori leggermente più sottili e sviluppati in senso orizzontale, griglia a sette listelli ma di differente disegno, gruppi ottici posteriori a loro volta più moderni e in linea con i trend, ovvero più allungati e più avvolgenti. 

CREDITS: ALFA ROMEO Rendering a parte, di Grand Cherokee 2021 siamo in grado di scrivere che con ogni probabilità sfrutterà la piattaforma Giorgio di Alfa Romeo Giulia e Stelvio, che al lancio sarà equipaggiata di almeno un propulsore mild hybrid (il plug-in hybrid si aggiungerà all'offerta solo successivamente), che infine esordirà in formato 5 posti, per poi declinarsi anche in carrozzeria a 7 posti. Cresce la smania per conoscere le credenziali di un modello chiave. Negli USA, per le vendite. In Europa, per l'immagine del brand.


TAGS: jeep grand cherokee jeep rendering