Autore:
Lorenzo Centenari

METAMORFOSI Manca il sigillo dell'ufficialità, ma è ormai certo che la prossima generazione di Jaguar F-Type, nell'ambito di un piano che progressivamente passerà in rassegna il marchio intero, sposerà la religione elettrica. Non sarà una conversione totale: la F-Type conserverà anche un powertrain tradizionale, anzi. La prima a debuttare (2021?) sarà proprio la versione a combustione interna. A ruota, l'alterego a zero emissioni. Una sex symbol dai gusti classici, ma anche una diva che per continuare a calcare la scena si adatta alle regole del mercato.

ISTINTO DI SOPRAVVIVENZA Se da una parte Jaguar ha ultimamente virato verso il mondo Suv, il dna del brand di Sua Maestà resta sportivo. E pazienza se nella lista dei desideri della nuova borghesia gli sport utility e i crossover hanno soppiantato la romantica categoria delle coupé e le convertibili a due posti secchi e ad alte prestazioni. La nicchia sopravvive, la F-Type verrà prodotta e non ha nulla da temere. A patto che accetti lo switch ad auto elettrica, filosofia nella quale il Giaguaro crede al punto tale da tradire la sua intera storia: ancora 10 anni o giù di lì, affermano da Coventry, e ogni Jaguar avrà un motore a batterie.

IN SCIA AD I-PACE Come motorizzazione a benzina, la seconda edizione potrebbe chiedere in prestito a BMW il suo 4,4 litri V8 biturbo, unità che con le giuste regolazioni raggiunge quota 640 cv, e che nel cofano di nuova F-Type si sentirebbe come a casa. Quanto all'avventura elettrica, Jaguar sfrutterebbe l'esperienza nel frattempo maturata con I-Pace, sport utility il cui successo sta andando oltre le previsioni. Un motore solo oppure due? Per adesso, tutto tace. A mormorare è solo Tesla Roadster: non avrà più l'esclusiva di settore, l'Europa sarà per lei un campo ostile.


TAGS: jaguar auto sportive auto elettrica jaguar f-type jaguar f type 2021 jaguar f type elettrica