Pubblicato il 21/02/2020 ore 10:28

LA FAMIGLIA SI ALLARGA Il marchio sportivo di Seat si arricchisce di un nuovo modello, presentato ieri insieme alla nuova sede, chiamata Cupra Garage, e che va ad affiancarsi al SUV compatto Ateca. La versione sportiva della precedente generazione della berlina compatta spagnola ha venduto quasi 45mila unità: la nuova Cupra Leon avrà il compito di rimpiazzarla, e al tempo stesso rafforzare il marchio spagnolo.

MOTORI: SI PARTE CON L’IBRIDO... Come la berlina da cui deriva, Cupra Leon sarà disponibile in due versioni, hatchback e Sportstourer, con una ricca gamma di propulsori. Il più interessante è sicuramente l’ibrido plug-in, costituito dal benzina 1.4 TSI da 150 CV e coppia da 250 Nm, abbinato a un elettrico da 115 CV e batteria agli ioni di litio da 13 kWh, e che insieme arrivano a erogare una potenza massima di 245 CV e una coppia di 400 Nm. L’autonomia dichiarata in modalità elettrica è di circa 60 km (ciclo WLTP). La ricarica della batteria tramite wallbox richiede 3 ore e mezza, mentre alla spina ne occorrono circa sei. 

Cupra Leon 2020: gli interni

... E SI PASSA AI BENZINA All’ibrido si affiancano tre motori benzina 2.0 TSI a quattro cilindri, tutti dotati di turbocompressore: potenze di 245CV/370Nm e 300CV/400Nm per i modelli a trazione anteriore, e il 310 CV/400 Nm per la Sportstourer con trazione integrale 4Drive. Questo modello scatta da 0 a 100 km/h in meno di cinque secondi, con velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h. Per tutti i modelli il cambio è il DSG doppia frizione con tecnologia shift-by-wire (il selettore delle marce non è collegato meccanicamente al cambio) e palette al volante. 

MODALITÀ DI GUIDA La nuova Cupra Leon possiede quattro diverse modalità di guida: Comfort, Sport, CUPRA e Individual, sulle quali interviene anche la regolazione adattiva dell’assetto (DCC) che cambia le impostazioni e i parametri di risposta dell’auto assecondando lo stile di guida e il fondo stradale. La modalità Cupra, in particolare, sfrutta l’effetto combinato dei due propulsori per offrire la massima potenza in ogni frangente, e garantire così le migliori prestazioni. Sull’asse anteriore sono montate sospensioni McPherson, mentre sul posteriore si trovano le multilink. I freni sono Brembo da 370 mm color rame.

Cupra Leon 2020 plug-in: lo sportello di ricarica della batteria

ALL’ESTERNO Rispetto al modello prodotto da Seat, Cupra Leon ha un assetto ribassato di 25 mm all’anteriore e di 20 mm al posteriore, abbassando il baricentro e aumentando ancor di più le doti sportive della macchina. Esteticamente, il logo Cupra ha preso quello di Seat nella griglia frontale, dove troviamo anche prese d’aria più ampie che regalano maggior dinamismo all’insieme. Esclusive le minigonne laterali, così come i dettagli cromati scuri di calandra, specchietti retrovisori e i quattro scarichi posteriori. Per quanto riguarda le colorazioni, oltre a quelle pastello e metallizzate (Bianco Candy, Magnetic Tech, Nero Midnight e Argento Urban), Cupra Leon sarà disponibile anche in due tonalità speciali (Rosso Desire e Grigio Graphene) e due opache (Magnetic Tech e Petrol Blue). Specifici i cerchi da 19” in coloro rame o diamantati (di serie nel taglio da 18” per la versione plug-in)

A BORDO All’interno, le caratterizzazioni sportive abbondano: sedili avvolgenti (in opzione anche in pelle, con regolazioni elettriche e memoria), volante tagliato in basso con il logo Cupra bene in vista, dettagli in color rame sui pulsanti nelle razze e attorno alle bocchette del climatizzatore, luci ambientali, cruscotto digitale e sistema di infotainment con schermo da 10”, supporto per Apple CarPlay - anche wireless - e Android Auto. La minuscola leva del cambio è la medesima vista sulla nuova Golf 8, e conferisce un piacevole tocco high-tech all’abitacolo.

 

Cupra Leon 2020: il posteriore

ADAS Tante, e non poteva essere diversamente, le tecnologie per la sicurezza a bordo: cruise control predittivo, Emergency Assist 3.0, Travel Assist (che offre la guida autonoma di livello 2), il Side Assist per il rilevamento del’angolo cieco, il mantenimento attivo della corsia di marcia; l’Exit Assist si rivela invece molto utile quando si scende dalla vettura dopo aver parcheggiato, perché emette un segnale acustico se qualcuno o qualcosa si sta avvicinando.

PREZZI, USCITA La nuova Cupra Leon arriverà nell’ultimo trimestre del 2020, in tutte le versioni presentate oggi. La casa spagnola non ha ancora annunciato i prezzi.


TAGS: ibrida plug-in cupra leon