Pubblicato il 30/06/20

TRASFORMAZIONE CONTINUA Quando debuttò nel 2014, Citroen C4 Cactus sorprese tutti per il suo design originale e fuori dagli schemi. Fu uno dei primi modelli della Casa a inaugurare il concetto di urban crossover, una formula vincente alla base del successo di Citroen C3 Aircross e C5 Aircross. Nel 2020 il costruttore transalpino decide di ripartire di nuovo da zero e per farlo presenta nuova Citroen C4, proposta per la prima volta anche in versione ë-C4 100% elettrica. L’intenzione è quella di dare l’assalto al segmento C, quello delle compatte, mantenendo però inalterato il carattere da SUV cittadino, che ha plasmato le fortune del modello negli ultimi anni. 

DOPPIA ANIMA Il design di nuova Citroen C4 si preannuncia in forte rottura con il passato, le sue forme massicce e scolpite, l’assetto rialzato e il tetto spiovente si sposano con una linea dinamica e sinuosa. Il suo profilo aerodinamico elegante e affusolato e il suo aspetto robusto e tonico si combinano al meglio, fondendo insiemi i tratti caratteristici di una berlina e il look aggressivo di un SUV coupé. Sul frontale spicca la firma luminosa LED a V rovesciata che ricorda quanto già visto su Citroen CXPerience Concept, Ami One Concept e 19_19 Concept, con i proiettori su due livelli e gli chevron cromati che si estendono fino alle luci diurne poco più in alto. Le ruote dal grande diametro esaltano poi il look dei cerchi in lega leggera da 16, 17 o 18’’, mentre i profili dei passaruota color nero opaco, insieme a paraurti e ad airbump, rendono la linea ancor più dinamica e grintosa.

COMPLETA DI TUTTO Interni minimal e hi-tech con pochissimi comandi analogici si abbinano a ricercate soluzioni pensate per aumentare comfort e piacere di guida. A bordo di nuova C4 troviamo infatti sospensioni con Progressive Hydraulic Cushions e sedili Advanced Comfort. La plancia ampia e razionale è ricca di vani portaoggetti integrati e può contare sullo Smart Pad Support Citroën: un pratico cassetto a scomparsa pensato per sorreggere tablet e smartphone. Non mancano poi strumentazione digitale HD Frameless, TouchPad ultrasottile a sbalzo da 10'', Head-up Display e innumerevoli sistemi elettronici di assistenza alla guida che includono fra l'altro: Park Assist, telecamera di retromarcia con Top Rear Vision e sensori laterali di parcheggio.

Nuova Citroen C4: gli interni

RIVOLUZIONE ELETTRICA Oltre alle tradizionali motorizzazioni PureTech benzina da 100 e 155 CV e Diesel BlueHDi da 110 e 130 CV, Citroen C4 2021 sarà offerta anche con un’inedita powerunit elettrica. Questa versione, ribattezzata Citroen ë-C4, adotta la stessa tecnologia portata al debutto su Opel Corsa-e, Peugeot e-208 e Peugeot e-2008. Nuova ë-C4 full electric è spinta da un motore da 136 CV di potenza e da 260 Nm di coppia. Con la modalità Sport inserita, lo scatto 0-100 km/h è coperto in 9,7 secondi mentre la velocità massima dichiarata è di 150 km/h. Gli accumulatori da 50 kWh, consentono a ë-C4 di percorrere fino a 350 km (WLTP) con una sola ricarica. Collegando l'auto alle colonnine fast charge da 100 kW bastano circa 30 minuti per ripristinare fino all'80% della batteria. Gli ordini per nuova Citroen C4 ed ë-C4 partiranno il prossimo settembre, con le prime consegne previste per la fine del 2020. I prezzi verranno invece comunicati solo in un secondo momento.


TAGS: citroën citroen C4 2021 nuova citroen C4