Pubblicato il 14/10/20

V8 IN PRESTITO La Bentley Flying Spur si rinnova, ma solo sotto al cofano. Arriva infatti la versione con motore V8, quello da 4,0 litri utilizzato dalla Continental GT entry level. Meno potente e un po' più economica rispetto alla W12, ma...

MENO CV, MENO KG Il V8 in questione è un 4,0 litri biturbo capace di 550 CV e 770 Nm di coppia: sono 85 CV e 130 Nm in meno rispetto al modello di punta W12, ma non disperate. Il nuovo V8, infatti, fa segnare circa 100 kg in meno sulla bilancia, a tutto vantaggio di prestazioni livellate tra i due modelli: Flying Spur V8 può coprire lo 0-100 km/h in 4,1 secondi e raggiungere una velocità massima di 318 km/h, ovvero due decimi e 15 km/h più lenta - rispetto ai 3,9 secondi e 333 orari di massima - della W12. Al V8 è abbinato il cambio automatico a otto rapporti della top di gamma e la trazione integrale. Insomma, chiamarla entry level...

Bentley Flying Spur V8

DOTAZIONI E TECNOLOGIA Non solo bruta potenza, ma anche garbata educazione, soprattutto nei confronti dell'ambiente: il sistema di disattivazione dei cilindri può spegnerne quattro durante la crociera, a tutto vantaggio di consumi e emissioni. Su Flying Spur V8, Bentley ha anche ottimizzato gli ammortizzatori adattivi, il sistema di torque vectoring e il servosterzo elettrico. Gli acquirenti possono anche optare, tra gli optional, per il sistema di stabilizzazione del rollio attivo o per le quattro ruote sterzanti. Bentley Flying Spur V8 monta di serie cerchi in lega da 20 pollici, un sistema di scarico a quattro uscite e badge V8 sulla carrozzeria. Sono 60 i colori di vernice disponibili, insieme a un pacchetto Blackline, dove domina il nero lucido.

Bentley Flying Spur V8: vista laterale

L'ABITACOLO Anche gli interni sono personalizzabili, con cruscotto e finiture in pelle, mentre il display dell'infotainment a scomparsa è optional. La parte posteriore dell'abitacolo è disponibile in due configurazioni, con panca a tre posti o con due poltrone ed è dotata di un pannello di controllo che consente agli occupanti la gestione delle funzioni relative a tendine, climatizzatore, illuminazione d'atmosfera e massaggio del sedile. Con quest'ultima opzione si aggiungono anche una console centrale estesa e un telecomando touchscreen da cinque pollici in più. Non sarebbe una Bentley se, nell'abitacolo posteriore, mancasse un piccolo frigo per contenere le bottiglie. Situato dietro il bracciolo centrale, offre due livelli di raffreddamento da + 6ºC a -6ºC e può contenere sei lattine da 330 ml, quattro bottiglie da 500 ml o due bottiglie di champagne da 750 ml.

Bentley Flying Spur V8: gli interni, abitacolo anteriore

QUANDO E QUANTO La nuova Bentley Flying Spur V8 può essere già ordinata e, sebbene Bentley non abbia ancora formulato un prezzo ufficiale, la gamma dovrebbe partire da circa 240.000 euro, con le prime consegne previste verso la fine del 2020.


TAGS: bentley bentley continental gt Bentley Flying Spur Bentley Flying Spur V8