Autore:
La redazione

LA Q3 SI DA ALLO SPORT Audi cala il jolly nel segmento delle Suv-coupé compatte e presenta la nuova Audi Q3 Sportback 2020, che sarà commercializzata il prossimo autunno. I designer Audi, lavorando di cesello sul padiglione della Q3, ne hanno smussato il profilo posteriore inclinando il tetto verso i montanti, per ottenere uno stile più dinamico e sportivo. La nuova Q3 Sportback è anche più lunga di 1,6 cm, (si passa da 449 a 450,6 cm) e più basso di 3 cm rispetto al modello originale, il che contribuisce a rendere più muscolosa la silhouette. Per il resto, gli stilemi della Q3 Sportback – dalla calandra, ai proiettori a led, dalla linea di cintura alta, alle superfici vetrate poco estese – restano quasi invariati e per tale motivo questa versione sportiva della famiglia “Q” riesce a distinguersi, pur restando fedele al family feeling Audi.

ABITACOLO ACCOGLIENTE Nonostante le proporzioni più slanciate, l’abitacolo della Sportback non è penalizzato nell’abitabilità rispetto a quello della sorella Q3. Audi dichiara che lo spazio è uguale, semmai l’accesso ai sedili posteriori potrebbe essere sfavorito dal taglio discendente del padiglione. Ci riserviamo di valutarlo durante una futura prova su strada. Così, anche il divanetto posteriore può scorrere (13 cm) e la modularità del bagagliaio, che è appena meno capiente (Q3 SB 530-1.400 litri/Q3 530-1.525 litri), è invariata grazie al frazionamento in tre parti 40:20:40 dello schienale.

INFOTAINMENT EVOLUTO A livello di qualità percepita e connettività, Audi ci ha ormai abituato all’eccellenza, non solo a bordo delle sue vetture top di gamma. Anche sulla Q3 Sportback troviamo rivestimenti in tessuti o pelle pregiata (optional) e dettagli come l’illuminazione soffusa, proprio come sulla gemella Q3. Ma con la Q3 Sportback, Audi fa un altro passo avanti a livello di connettività e oltre ai già conosciuti sistemi di infotainment MMI Plus gestiti attraverso il touchscreen in plancia, oppure grazie al cruscotto digitale Virtual Cockpit da 10,25” oppure opzionale da 12,3”, i passeggeri del Suv-coupé Audi possono sfruttare i servizi dell’assistente virtuale intelligente Amazon Alexa, che viene integrato dal sistema Car-To-X per la condivisione delle informazioni di guida, il rilevamento del flusso verde dei semafori e il collegamento wireless di Apple CarPlay.

ANCHE MILD-HYBRID Audi Q3 Sportback porterà all’esordio un inedito motore di tipo mild-hybrid, che affiancherà le versioni benzina e diesel. Si tratta di un 1.5 litri da 150 CV con tecnologia 48V, che prenderà il nome di 35 TFSI. Ma le prime ad arrivare saranno le versioni a benzina 45 TFSI, con il 2.0 litri da ben 230 CV e turbodiesel nelle varianti 35 TDI e 40 TDI con 150 e 190 CV. Naturalmente la Q3 Sportback sarà disponibile con il cambio automatico S-Tronic a sette rapporti (anche con trazione integrale “quattro”) oppure, nelle versioni meno potenti, con il classico manuale a sei marce abbinato alla trazione anteriore. I prezzi della nuova Q3 Sportback non sono ancora stati comunicati.


TAGS: audi suv audi q3 audi Q3 sportback