Veicoli commerciali

Nissan NV400


Avatar di Luca Cereda , il 24/10/11

10 anni fa - Disponibile a trazione anteriore o posteriore

Disponibile a trazione anteriore o posteriore, il Nissan NV400 monta un 2.3 turbodiesel declinato in tre livelli di potenza.

CARICO PESANTE La sigla è quella solita ma il numero raddoppia. Con l’NV400, Nissan cala il suo van peso massimo, erede designato dell’Interstar e fratello maggiore dell’NV200. Sviluppato in partnership con Renault, è disponibile  a trazione sia anteriore sia posteriore. Sotto il cofano monta un 2.3 turbodiesel più piccolo di cilindrata ma di potenza pari al dCi dell’Interstar, con il vantaggio di una coppia superiore.

OCCHIO VISPO Il design dell’NV400 è opera del Centro Stile europeo di Nissan che, nello sforzo di conferirgli un aspetto il più stradale possibile, ha lavorato molto sul muso del suo nuovo van, caratterizzato da occhi vispi, un paraurti ben sagomato e una calandra imponente. Nello specifico gli stilisti hanno cercato di accorpare il più possibile la parte che gravita attorno al cofano con quella più bassa del frontale, optando per linee avvolgenti. L’impressione al colpo d’occhio è comunque quella di un mezzo solido ma ben rifinito.

VEDI ANCHE


PIU’ ABITABILE Rispetto all’Interstar, l’abitacolo del Nissan NV400 è un po’ più lungo. Le dotazioni, tra optional ed equipaggiamento di serie, annoverano nella lista: Intelligent Key, climatizzatore automatico, luci e tergicristalli automatici, sensori di parcheggio, luci diurne, cruise control con limitatore di velocità, computer di bordo, Bluetooth, porta USB e jack per ascoltare la musica del proprio iPod. Sotto il profilo della sicurezza, invece, l’ABS è sempre di serie mentre l’ESP c'è solo sulle versioni a trazione posteriore. Optional è anche il navigatore TomTom.

SOSPENSIONI La massa totale a terra del Nissan NV400 va dalle 2,8 alle 4,5 tonnellate, il volume di carico varia invece dagli otto ai 17 metri cubi. Dal punto di vista tecnico questo van può contare su sospensioni indipendenti di tipo MacPherson all’anteriore e su una balestra singola sul retrotreno; le varianti a trazione posteriore, invece, possono essere a doppia balestra (con ruota posteriore singola) o tripla (con ruote posteriori gemellate).

UN MOTORE, 3 POTENZE Il motore è infine un 4 cilindri 16 valvole turbodiesel a iniezione diretta di provenienza Renault, dalla cilindrata di 2.3 litri e la potenza declinata a tre livelli: 100, 125 e 150 cavalli. Ciascuna di queste varianti abbina una coppia abbastanza corposa, rispettivamente di 283, 310 e 350 Nm.


Pubblicato da Luca cereda, 24/10/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox