Pubblicato il 28/01/21

COMPETIZIONE SERRATA Mentre Elon Musk è alle prese con i test di collaudo della navicella spaziale Starship SN9 e su TikTok spopola la clip di un ragazzino che finge di dormire al volante di una Tesla, in Cina debutta NIO ET7: una berlina full-electric con autonomia di 1.000 chilometri (NEDC) che sfida Model S. Presentata a Chengdu, nella provincia del Sichuan da William Li Bin, Amministratore Delegato di NIO, la tre volumi a zero emissioni può già essere prenotata sul mercato cinese con consegne previste per gli inizi del 2022. Nessuna notizia per quanto riguarda invece un ipotetico sbarco in Europa, Li Bin non offre ulteriori dettagli, per il momento l’auto resta un prodotto pensato per il mercato domestico cinese. Peccato, perché...

NIO ET7: berlina elettrica da 1.000 km di autonomia

PERFORMANCE AL TOP Spinta da una coppia di motori elettrici: uno sull’asse anteriore da 245 CV e uno al posteriore da 407 CV. ET7 è disponibile con pacco batterie rispettivamente: da 70 kWh, da 100 kWh e da 150 kWh. Quest’ultima è allo stato solido (la prima di questo genere a essere montata su un’auto) e stando ai dati forniti dalla Casa è in grado di percorrere fino a mille chilometri con una sola ricarica. Oltre a un design pulito ed elegante, che sotto diversi aspetti ricorda molto da vicino proprio quello delle rivali californiane, vanno sottolineate le performance di tutto rispetto di ET7. L’auto copre infatti lo scatto da 0 a 100 orari in 3,9 secondi e da questa velocità lo spazio di arresto è di soli 33,5 metri. NIO ET7 dispone di sistemi di sicurezza evoluti che contano su 33 diversi sensori fra cui si annoverano: radar, lidar, telecamere ad alta risoluzione e 4 microprocessori Nvidia Drive Orinche, che consentono di soddisfare i requisiti per una guida autonoma ad alto livello di automazione.

NIO ET7: gli interni

GIOIELLO HI-TECH Lunga oltre 5 metri, circa 13 cm in più della diretta rivale Tesla Model S, NIO ET7 dispone di un basso coefficiente di resistenza aerodinamica - il Cx è infatti di 0,23. Ciò ottimizza i consumi energetici, con ricadute non indifferenti sull’autonomia complessiva dell’auto. Nell’abitacolo hi-tech campeggia il grande display AMOLED da 12,8 pollici sul cruscotto: un unico schermo widescreen per il monitoraggio delle principali funzioni di guida e il controllo dell’infotainment. A ciò si abbina il cluster digitale del quadro strumenti da 10,2 pollici. Il tutto viene poi sapientemente gestito da un assistente virtuale chiamato Nomi. La BEV (Battery Electric Vehicle), svelata all'evento digitale NIO Day, sarà inizialmente proposta a partire da 448.000 Yuan, ovvero 56.800 euro al cambio attuale. Ma solo in Cina (a costo di ripeterci).


TAGS: auto elettriche tesla model s Nio nio et7