NO ALLA F1, SÌ ALLA HYPERCAR I progetti di Porsche di tornare in F1 sono stati cancellati, anche solo come fornitore di propulsori, ma il lavoro fatto in termini di ricerca su motore e telaio potrebbero non essere destinati a finire in un cassetto. Come raccontavamo qualche giorno fa, infatti, Volkswagen Group ha deciso di concentrarsi sulla Formula E, ma il team LMP1 di Porsche ha comunque sviluppato un sei cilindri che potrebbe finire sotto il cofano della nuova hypercar della casa tedesca. Del resto, è la medesima strategia messa in atto da Mercedes-AMG per la sua One, mossa dal V6 da 1,6 litri derivato dalla monoposto di Lewis Hamilton.

Il prototipo ispirato alla 917 che potrebbe essere la base per la futura hypercar di Porsche

SOLO ELETTRICA? NON PIÙ L’erede della 918 Spyder avrebbe dovuto essere completamente elettrica con batterie a stato solido, ma secondo Porsche lo sviluppo non sta procedendo in maniera sufficientemente rapida perché possa essere pronta in qualche anno. Da qui la decisione di appoggiarsi al motore pensato inizialmente per la Formula 1. Ovviamente, in questa fase di elettrificazione globale, anche la nuova hypercar Porsche avrà un’unità elettrica che affiancherà quella termica, e che con ogni probabilità si baserà sulla tecnologia sviluppata da Rimac, la supercar croata di cui Porsche possiede il 15,5%.

A CACCIA DI RECORD Per il resto, le informazioni sulla nuova hypercar tedesca sono davvero risicate, e anche quelle che vi stiamo fornendo oggi potrebbero cambiare nei prossimi mesi. La macchina è prevista solo tra qualche anno, dovrebbe avere uno stile ispirato ai suoi classici del passato, e tra gli obiettivi di Porsche c’è riuscire a chiudere il Nürburgring in 6 minuti e mezzo, 27 secondi più velocemente della 918 Spyder.


 


TAGS: porsche formula 1 hypercar mercedes amg one