Pubblicato il 19/05/21

COLLABORAZIONE Come anticipato nei giorni scorsi, il gruppo Stellantis e Foxconn hanno annunciato una partnership per dar vita alla joint venture chiamata Mobile Drive (operativa in Olanda), per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche, sia software che hardware, per le sempre più connesse auto di domani. Al termine della conferenza stampa abbiamo chiesto se e come questa collaborazione risponderà alla crisi dei semiconduttori che affligge i produttori di auto, ma alla domanda non è stata data risposta.

Accordo Foxconn Stellantis

FIFTY-FIFTY Le due società hanno firmato un memorandum d’intesa non vincolante che porta a unire l’esperienza di Stellantis nella progettazione di veicoli e quella di Foxconn per la progettazione di elettronica di consumo: il risultato di questa fusione porterà alla nascita - almeno nell’immediato - di nuovi cruscotti digitali e sistemi di infotainment, che avranno il compito di dar vita a esperienze connesse e personalizzate, sia per chi guida che per gli altri occupanti della vettura. 

 

COSA ARRIVERÀ In futuro, Mobile Drive si focalizzerà su nuove soluzioni capaci di ampliare quelle attuali, lavorando certo sull’infotainment, ma anche sulla telematica e sullo sviluppo di piattaforme cloud basate su intelligenza artificiale, comunicazione 5G, servizi over-the-air e opportunità di e-commerce.

LE DICHIARAZIONIOggi, c’è qualcosa che conta tanto quanto un design accattivante o una tecnologia innovativa, è il modo in cui le caratteristiche all’interno dei nostri veicoli migliorano la vita dei nostri clienti” ha dichiarato Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis. “Il software è un elemento strategico per il nostro settore e Stellantis vuole esserne leader con Mobile Drive, una società che renderà possibile il rapido sviluppo di funzioni di connettività e servizi che rappresentano la prossima grande evoluzione nel nostro settore, così come è stato con la tecnologia di elettrificazione”.

Accordo Foxconn Stellantis

I veicoli del futuro saranno sempre più caratterizzati dal software. I clienti di oggi e quelli di domani chiedono e si aspettano soluzioni sempre più creative e basate sul software, soluzioni che permettano di connettere i conducenti e i passeggeri al veicolo, dentro e fuori. Mobile Drive intende andare incontro e superare queste aspettative grazie al coinvolgimento di team di designer e di ingegneri software e hardware” ha dichiarato Young Liu, presidente di Foxconn.  

NON SOLO STELLANTIS Non sappiamo ancora su quale brand debutteranno le prime soluzioni di Mobile Drive: a specifica domanda, Stellantis ha risposto che le case si “muoveranno velocemente”, che la tecnologia finirà per coinvolgere tutti i marchi del gruppo, ma le prime soluzioni arriveranno seguendo le tempistiche di lancio dei diversi modelli. Interessante sottolineare che le tecnologie sviluppate da Mobile Drive non saranno esclusive per Stellantis, ma verranno messe a disposizione di altre case automobilistiche interessate.


TAGS: tecnologia partnership mobile drive chip semiconduttori foxconn Stellantis