MG Maze, concept di citycar del futuro by SAIC Design. Le foto
Concept car

MG Maze, e se un giorno guidare in città fosse...un gioco?


Avatar di Lorenzo Centenari , il 24/09/21

2 mesi fa - Dal SAIC Design Advanced London, una visione di mobilità urbana del futuro

Dal SAIC Design Advanced London, una visione di mobilità urbana del futuro. Ispirata al digitale e al divertimento. Fotogallery

Le concept car sono così, fatte per sognare. Certe idee trovano applicazione, altre si perdono nel nulla. Chissà a quale destino va incontro MG Maze, prototipo realizzato da SAIC Design per celebrare il proprio terzo anniversario ed esplorare una visione della mobilità urbana del futuro tutta particolare. Molto...giocosa: c'è persino un meccanismo di ricompensa a punti. Sfoglia la gallery.

VEDI ANCHE



ESCI A GIOCARE MG Maze si rivolge alla prossima generazione di automobilisti, cioè una generazione - inevitabilmente - differente dalla nostra, almeno in relazione al modo di spostarsi sulle quattro ruote. Costruito intorno alla tag line ''Get Out & Play'', la concept riunisce l'esigenza di mobilità al concetto di gaming. ''Il passaggio al digitale è inarrestabile, quindi abbiamo voluto creare un prodotto che collegasse la realtà virtuale a quella fisica, la sfera dell'intrattenimento e la pura gioia di guidare'', spiega Carl Gotham, Advanced Design Director di SAIC Design. ''Maze anche una reazione alla nostra vita negli ultimi mesi, dove siamo stati costretti da restrizioni e limitazioni alla nostra capacità di muoverci e interagire. Esplorando l'idea del mobile gaming, abbiamo usato l'auto come piattaforma per le persone per uscire e riscoprire il loro ambiente in un modo nuovo, per aprirsi a nuove esperienze nella loro città''.

VOLANTE? NO, SMARTPHONE MG Maze una due posti compatta che promette massima agilità e funzionalità nel congestionato traffico cittadino. L'esterno presenta un guscio trasparente, emulando le più avanzate console per videogioco con componenti a vista. La superficie esterna è fluida e dinamica, con elementi a vista del telaio e dell’architettura interna, che altrimenti rimarrebbero nascosti. All'interno, sono stati sviluppati sedili leggeri e tecnologia UX/UI, migliorando l'aspetto di gioco e fornendo un'esperienza di guida divertente e piacevole. Lo sterzo? Controllato non da un volante ma...dallo smartphone stesso del guidatore. Cosa non si fa per convincere adolescenti imprigriti a uscire di casa... 


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 24/09/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox