Pubblicato il 07/07/20

SEGNALI POSITIVI Se il mese di giugno ha fatto registrare un altro segno meno nel settore delle nuove immatricolazioni, cominciano a intravedersi segnali di ripresa in quello dell’usato (anche per le due ruote) che chiude in positivo gli ultimi trenta giorni. Vediamo in dettaglio come sono andate le cose.

SECONDA MANO Escludendo le minivolture, ossia i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale, l’ultimo rapporto distribuito da ACI vede i passaggi di proprietà delle autovetture registrare a giugno una variazione mensile positiva del 6,6%. Per ogni 100 automobili nuove ne sono state vendute 191 usate nel solo mese di giugno, e 183 dall’inizio dell’anno. Ottimi i risultati anche per le moto, che segnano un incremento mensile del 39,9%.

Mercato auto usate, i dati di giugno

ELETTRICO IN CRESCITA Cresce, e di molto, il settore dell’usato di auto elettriche e ibride a gasolio: queste ultime hanno registrato un +179%, mentre le vetture a zero emissioni un +50,5%. Per le macchine più ecologiche, il mese di giugno è stato comunque positivo, grazie anche agli incentivi: +132% per le auto elettriche, +94% per le ibride a benzina, +28,4% per le ibride a gasolio.

PIÙ AUTO In generale, nonostante i numeri negativi, il parco circolante italiano cresce di volume: nel mese di giugno è stato registrato un tasso di sostituzione pari a 0,86: in altre parole, per ogni 100 nuove immatricolazioni sono state radiate (rottamate) 86 auto.


TAGS: auto usate automobile aci moto usate mercato usato