Pubblicato il 02/07/20

CRESCITA POSITIVA Dopo un mese di maggio in ripresa, giugno si presenta come il primo mese in positivo dopo l’inizio della pandemia di Covid-19 che ha messo in ginocchio un intero settore. Il risultato di vendite è una crescita a doppia cifra (+37,3%) rispetto allo stesso mese del 2019. Come già dichiarato da ANCMA nei mesi scorsi, il mercato delle due ruote è stagionale: ecco perché questo mese si sono registrate 39.085 unità vendute, di cui 22.229 (+26%) scooter, 16.820 (+55%) moto e 2.568 ciclomotori (+9,6%). Ma è per questa stagionalità che i volumi persi nei mesi scorsi non saranno recuperati completamente durante l’anno: “Nel primo semestre abbiamo perso il 22,6%. Rimane un contesto economico di grave crisi, e su questo scenario negativo continuiamo a chiedere l’attenzione delle Istituzioni nazionali e anche in sede europea, dove stiamo sostenendo la deroga all’entrata in vigore dell’omologazione Euro5”.

LE PAROLE DI ANCMA Nonostante gli ottimi risultati, Paolo Magri analizza l’altra faccia della medaglia: “Malgrado il dinamismo della domanda, nel primo semestre abbiamo perso il 22,6%. Rimane un contesto economico di grave crisi, che - ha aggiunto Magri - i nostri associati hanno affrontato in assenza di misure incentivanti da parte del Governo. Per la natura stagionale del nostro mercato, i volumi persi non saranno recuperati e su questo scenario negativo continuiamo a chiedere l’attenzione delle Istituzioni nazionali e anche in sede europea, dove stiamo sostenendo la deroga all’entrata in vigore dell’omologazione Euro5”.

I DATI Per quanto riguarda le moto, la tipologia più amata dagli italiani in questo primo semestre sono le naked (18.045 veicoli, -23,8%) seguite dalle enduro, in calo anche loro rispetto all’anno scorso (17,390 veicoli, -21,7%) mentre sul terzo gradino del podio ci sono ancora le moto da turismo (6.202 veicoli, -25,1%) che confermano il trend negativo di questo mese. Seguono le custom con 2.384 pezzi (-28,7%) e le sportive, che fanno registrare un -22,2% e 2.338 veicoli venduti. Chiudono supermotard e trial, rispettivamente con 1.147 unità (-37,1%) e 491 unità (-19,1%). L’elettrico invece cresce del +17% (657 unità) rispetto allo scorso anno, mentre il semestre si chiude con un +73,9% e un totale di 3.914 veicoli a due ruote a zero emissioni.

L’analisi continua con la segmentazione, nel primo semestre del 2020, del mercato scooter per cilindrata:

  • 125 cc : 21.191 unità (-23,9%)
  • 150 – 250 cc : 9.723 unità (-31,7%)
  • 300 – 500 cc : 21.205 unità (-20,3%)
  • Oltre i 500 cc: 6.714 unità (+3%)

 

I MODELLI PIÙ VENDUTI Concludiamo la rassegna del mese di giugno con le classifiche delle 10 moto e scooter più venduti in Italia nel mese di Giugno 2020. Per la Top 100 vi rimandiamo ai file che trovate in allegato a questo articolo.

POS.

MODELLO

UNITÀ VENDUTE

1

BMW R 1250 GS

1.870

2

HONDA AFRICA TWIN

1.831

3

BENELLI TRK 502 / TRK 502 X

1.525

4

YAMAHA TRACER 900

1.331

5

HONDA NC 750 X

1.258

6

BMW R 1250 GS ADVENTURE

1.143

7

HONDA CB650R

999

8

YAMAHA TÉNÉRÉ 700

930

9

KAWASAKI Z900

917

10

YAMAHA MT-09

847

 

 

POS.

MODELLO

UNITÀ VENDUTE

1

HONDA SH 150

4.910

2

HONDA SH 300

4.124

3

PIAGGIO BEVERLY 300 ì

3.869

4

HONDA SH 125

3.565

5

YAMAHA TMAX

3.196

6

KYMCO AGILITY 125 R16

2.353

7

PIAGGIO LIBERTY 125 ABS

2.301

8

HONDA X-ADV 750

2.287

9

YAMAHA XMAX 300

1.941

10

HONDA FORZA 300

1.861


TAGS: scooter moto mercato moto vendite top 10 analisi Giugno 2020

Allegato Dimensione
Top 100 moto.xls 35 Kb
Top 100 scooter.xls 34 Kb