Pubblicato il 24/06/20

MASERATI MC20, HYPERCAR TURBO MILD HYBRID

DUBBI E CERTEZZE Come sappiamo, l'auto chiamata a raccogliere l’eredità di Maserati MC12 è Maserati MC20: un modello che inaugura una nuova era per il Tridente di Modena. L’auto nasce nel Maserati Innovation Lab di Viale Ciro Menotti, un impianto d’eccellenza, con linee di produzione avanzate, in grado di ospitare anche versioni a batterie. Sebbene le vie ufficiali non facciano trapelare ancora nulla sulla scheda tecnica, e al netto di una certa somiglianza con Alfa Romeo 4C, stando alle ultime indiscrezioni nuova MC20 adotterà un 3 litri V6 biturbo mild hybrid in posizione centrale, in grado di sviluppare 542 CV di potenza e abbinato a un cambio automatico doppia frizione 8 rapporti.

Maserati MC20: vista laterale del prototipo

ORIGINI E CILINDRATA Inevitabile, a questo punto, pensare che il V6 abbia qualche legame di parentela con quello di Giulia e Stelvio Quadrifoglio, a sua volta nobilitato da una genealogia che ha origine in Ferrari. Oltre al processo di ibridizzazione, la cilindrata cresce leggermente rispetto ai 2,9 litri d'origine, mentre anche il cambio a doppia frizione sarebbe una new entry, visto che Giulia e Stelvio in versione automatica hanno un 8  marce a convertitore di coppia.

Maserati MC20, un V6 biturbo (hybrid) per volare

FULL HYBRID? MILD HYBRID? Maserati sottolinea con insistenza la volontà di elettrificare la sua nuova gamma, supersportiva compresa. Voci insistenti danno ora pressoché per certo che il 6 cilindri a V con doppia sovralimentazione sarà provvisto di tecnologia ibrida, anche se ancora non è chiara quale soluzione venga individuata. L'ipotesi più probabile è quella di un sistema mild hybrid 48 Volt . Il V6 biturbo ibrido salirebbe successivamente a bordo anche delle future generazioni di Granturismo, Grancabrio, oltre che del presunto C-SUV, fratello minore di Levante. Anche i prezzi di Maserati MC20 restano difficili da prevedere, alcuni rumors ritengono tuttavia che potrebbero attestarsi su cifre comprese tra i 137.000 e 146.000 euro.

DEBUTTO RIMANDATO In tutta la Motor Valley, gli effetti del Coronavirus hanno pesantemente impattato i ritmi produttivi delle Case automobilistiche. Il lockdown ha colpito indistintamente tutto il comparto, non ultima Maserati, costretta a posticipare il debutto di MC20, in origine previsto per maggio, al prossimo settembre. La curiosità cresce.


TAGS: maserati mc12 maserati maserati MC20