Autore:
Giulia Fermani

AVANZATA ELETTRICA Oltre alla crossover urbana Xceed, a una nuova concept a propulsione elettrica e al restyling di Kia Niro, Hybrid (ibrida full) e Niro PHEV (ibrida plug-in), Kia al Salone di Ginevra 2019 presenta anche l'elettrica e-Soul. Per lei, due powertrains tra cui scegliere, zero emissioni e fino a 452 chilometri di autonomia con una singola carica.

CAMBIA MA NON SI SNATURA L'auto che debutta a Ginevra 2019 è molto diversa dalle precedenti generazioni, eppure a un primo sguardo poco sembra cambiare tanto è riconoscibile. Con una lunghezza di 4.135 mm, la nuova e-Soul è più lunga di 55 mm rispetto all'auto che sostituisce, con un passo di 2.600 mm (+30 mm) e uno sbalzo anteriore più lungo di 15 mm. Per il gruppo ottico anteriore in Kia hanno optato per fari a Led, integrati nella parte superiore del frontale e cerchi in lega da 17 pollici a cinque razze mentre la presa di ricarica è alloggiata dietro un piccolo pannello all'anteriore e i fendinebbia Led allungati sotto i fari sostituiscono le forme rotonde di quelli del precedente Soul EV. Kia e-Soul è disponibile in sette opzioni monocromatiche di carrozzeria e sette combinazioni bicolore con un Suv Pack opzionale che prevede passaruota più marcati e una skid plate integrata nel paraurti anteriore.

GLI INTERNI Lo spazio interno di e-Soul conserva gli altoparlanti che chiudono il cruscotto e può essere personalizzato con una gamma di combinazioni di colori a uno o due toni e con una scelta di tessuto e pelle sintetica o vera. Le combinazioni sono: grigio monocromatico o grigio bicolore con rivestimenti delle portiere  perlato, tessuto nero o grigio, tessuto e pelle sintetica, oppure in vera pelle, con cuciture a contrasto grigio chiaro e rivestimenti delle portiere metallizzati. Per i  modelli rifiniti in tessuto nero sono disponibili come optional i pacchetti Green o Gold, che aggiungono cuciture a contrasto oro o verde e rivestimenti delle portiere, mentre per il l’interno in disponibile in pelle nera c’è il pacchetto rosso, con cuciture rosse sportive e rivestimenti delle portiere dello stesso colore. Opzionali sono anche il Sound Mood Lighting, un sistema che emette dai pannelli delle porte una luce soffusa che pulsa al ritmo della musica riprodotta, il caricabatterie per telefono wireless alla base del cruscotto, i sedili anteriori riscaldati e ventilati, il sistema audio Harman Kardon di alta qualità e l' Head-Up Display.

MOTORE La nuova Kia e-Soul sarà venduta in Europa esclusivamente come veicolo elettrico con la possibilità di scegliere tra powertrains: a lungo raggio da 204 CV e 395 Nm di coppia e standard da 136 CV e 395 Nm di coppia. Nel primo un pacco batterie da 64 kWh alimentano un motore elettrico da 150 kW che offre 452 km di autonomia con una singola carica mentre nel secondo le batterie da 39,2 kWh alimentano un motore elettrico da 100 kW che offre  277 km di autonomia. Entrambi i pacchi batteria possono essere ricaricati dal 20% fino all'80% in 42 minuti e una volta a bordo si può scegliere tra diverse modalità di guida: Normale, Eco, Eco + e Sport.

UVO CONNECT Debutto nel debutto: sulla Kia e-Soul vediamo per la prima volta il sistema di infotainment a prova di Gdpr (General Data Protection Regulation) Uvo Connect, con schermo da 10,25 pollici e compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Grazie alla Sim integrata Uvo Connect permette al pilota di essere sempre connesso alla propria auto, potendone monitorare anche lo stato di salute.

QUANDO ARRIVA Giunto ormai alla sua terza generazione, il crossover urbano Kia sarà disponibile in Europa -esclusivamente nella variante elettrica- già nel primo trimestre del 2019 con garanzia di 7 anni (150.000 km), che copre anche il motore elettrico e il pacco batteria dell'auto.  


TAGS: salone di ginevra salone di ginevra 2019 kia ginevra 2019 novità kia ginevra 2019 kia e-soul kia elettrica novità ginevra 2019